Home Padovano Padova Nord Borgo, finalmente si parte

Borgo, finalmente si parte

Finalmente Vigonza avrà il suo borgo. E’ infatti ripartita da pochi giorni la tanto agognata ricostruzione del borgo rurale, che ha visto l’accordo firmato tra le parti lo scorso 31 marzo. Nel centro del comune di Vigonza il progetto vede la predispozione dell’insediamentop di ben 12 negozi al piano terra, e altrettanti 12 locali al piano superiore che non diventeranno degli esercizi commerciali, bensì appartamenti di edilizia sovvenzionata. La riqualificazione del borgo di Vigonza, progettato nel 1937 dall’architetto padovano Quirino De Giorgio, copre una superficie totale di circa 20 mila metri quadrati, e vedrà rifiorire il centro urbano del territorio vigontino. Il progetto ha subito negli anni molti ritardi e soste dei lavori, principalmente per la difficoltà di reperire i fondi necessari per mettere in piedi questa costruzione monumentale.
Questo intervento è destinato a cambiare il volto del paese con lo scopo di renderlo più vivo e dinamico. Probabilmente infatti verrà un percorso ciclopedonale fra piazzette, negozi e locali, con lo scopo di ottimizzare inoltre la vivibilità delle frazioni del comune, attuando l’altra parte del progetto.
Il disegno di rinnovamento urbano di Vigonza prevede il collegamento di via Roma con il municipio, gli uffici comunali, le strutture religiose, il chiostro di S. Margherita e villa Barison.
Una parte essenziale del progetto sarà la creazione di nuovi spazi di aggregazione, piazze e opere di pubblica utilità, parcheggi e una pista ciclabile.
La riqualificazione di via Roma si ispirerà a una nuova concezione di centro abitato, pensato e realizzato a misura di famiglie, bambini e anziani.
“Sono davvero molto contento — afferma il sindaco Nunzio Tacchetto — di aver dato questa notizia riguardante la continuazione dei lavori edili per il borgo di Vigonza. E’ una notizia davvero molto importante, perchè in questo modo qui a Vigonza avremo l’occasione di veder sorgere una bella area verde per le famiglie, con l’esposizione del restauro complete delle opere dell’architetto vigontino Quirino De Giorgio”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette