Home Padovano Bassa Padovana “Sulla giunta molte le perplessità, manca il nuovo”

“Sulla giunta molte le perplessità, manca il nuovo”

Per Francesco Corso sembra quasi una maledizione. Prima per 56 voti contro Fabio Conte e ora per 45 contro Francesco Lunghi. Il ballottaggio non porta bene al centrosinistra, ma nonostante tutto Corso promette la massima attenzione sull’operato della nuova amministrazione. “Abbiamo fatto un recupero straordinario tra il primo e il secondo turno — ha spiegato Francesco Corso — Purtroppo abbiamo pagato la scarsa affluenza. Peccato che l’affluenza scarsa abbia deciso l’esito finale. In ogni caso si sono confrontate due visioni completamente opposte e per questo promettiamo il massimo impegno: vogliamo far ripartire Monselice soprattutto per quanto riguarda turismo e occupazione. Saremo propositivi per creare soluzioni, ma al tempo stesso la nostra sarà una contrapposizione forte perché la responsabilità della situazione attuale è di questa amministrazione». Dubbi e perplessità sulla qualità della nuova giunta. “Esprimiamo i nostri dubbi sulla nuova giunta: di certo non vogliamo rilasciare un parere prematuro e giudicheremo gli assessori in base all’operato, ma troviamo inopportuno nominare la moglie di un consigliere. Non credo sia mai successo prima. Senza contare che il rinnovamento tanto sbandierato è in realtà un obbligo di legge sulle quote rosa. Gli altri assessori sono tutti già al secondo mandato consecutivo”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette