Home Padovano Conselvano Ambulanza per “pronto conselve”

Ambulanza per “pronto conselve”

Davvero una giornata speciale per l’associazione Pronto Conselve alla conclusione del secondo corso per volontari soccorritori con la consegna degli attestati per gli operatori abilitati all’uso del defibrillatore. Molto toccante il momento in cui la famiglia Mastellaro, nel ricordare il proprio familiare Marco, ha fatto dono di un defibrillatore (Dae) all’associazione conselvana. Successivamente il presidente Lorenzo Zambon ha richiamato i forti valori del volontariato e in particolare ciò in cui Pronto Conselve si identifica. L’associazione nata due anni fa si propone di diffondere cultura in ambito di primo soccorso, occuparsi del trasporto di tipo taxi sanitario e anche del soccorso sanitario in stretta collaborazione con le istituzioni.
Pronto Conselve si compone oggi di 101 volontari di cui 82 volontari soccorritori e 19 addetti ad attività d’istituto prive di carattere sanitario; degli 82 soccorritori 70 volontari sono certificati dalla Regione Veneto come operatore per defibrillatore. L’associazione collabora oramai da circa un anno e mezzo con il Centro Anchise dell’Ospedale di Conselve per il trasporto delle persone affette dal morbo di Alzheimer compiendo circa 5.000 km al mese per 300 ore di lavoro e 188 presenze mensili.
Dopo la consegna degli attestati a tutti i volontari la giornata si è conclusa con l’inaugurazione di “Vega 2”, la nuova ambulanza di Pronto Conselve, e le dimostrazioni di soccorso sulla rianimazione cardiopolmonare con utilizzo di defibrillatore semiautomatico e il soccorso del politrauma.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette