Home Veneziano Cavarzere Protagonista la musica, ma anche la storia e i cavarzerani

Protagonista la musica, ma anche la storia e i cavarzerani

La musica è stata senz’altro la protagonista nella serata del 19 luglio a Cavarzere dove, con un grande successo di pubblico e di critica, si è svolto il concerto lirico-sinfonico “Gran Galà dell’Opera” nella splendida cornice della Piazza del Municipio: la facciata di Palazzo Barbiani, infatti, ha ospitato una produzione musicale di notevole spessore artistico, che ha visto il coinvolgimento dei qualificati professori dell’orchestra “Tullio Serafin”, affiancati magistralmente dai componenti dell’omonimo coro, ai quali si sono aggiunti quattro solisti vocali di particolare rilievo nel panorama della lirica internazionale (il basso Luca Gallo, il tenore Francesco Medda, il mezzosoprano Ida Maria Turri e il soprano Miranda Bovolenta), il tutto diretto dal M° Renzo Banzato, pianista, compositore, direttore d’orchestra, docente presso il Conservatorio di Trento e fondatore del coro e dell’orchestra “Tullio Serafin”.
C’è stato spazio anche per ricordare un po’ di storia d’Italia e di Cavarzere: l’assessore alla Cultura Paolo Fontolan ha fatto presente le ricorrenze che si celebrano quest’anno, cioè il 90° anniversario della morte di Giacomo Puccini e il 25° anniversario della fondazione del coro “Tullio Serafin”, assieme al centenario dello scoppio della Prima guerra mondiale e al 70° anno dal bombardamento di Cavarzere “tuttavia dopo questi ultimi due luttuosi momenti — ha aggiunto Fontolan – Cavarzere è rinata grazie alla tenacia e all’operosità della sua gente. Nel mondo dell’arte e della cultura, dello sport e delle attività produttive i cavarzerani si sono fatti onore”. Sono stati premiati alcuni tra i nostri concittadini che si sono distinti nel 2013 e nell’anno in corso per le loro qualità e che, così facendo, hanno reso onore anche al paese; tra loro i primi a salire sul palco sono stati due sportivi, cioè il pilota Giovanni Berton e il karateka Devis Braggion: Berton sta continuando una carriera costellata da successi, che l’ha portato fino alla formula 3000 (l’anticamera della F1), tanto da vincere nel 2013 il titolo di vice campione Superstars World con la Bmw e a conseguire il premio Bmw Sports Trophy Award; Braggion, tecnico ed atleta di punta dell’Asd Karate Shotokan Cavarzere, ha incrementato ulteriormente il suo ventennale palmarès di vittorie laureandosi, nella scorsa primavera, vicecampione italiano di karate nella categoria master A 67 kg, affrontando con successo avversari estremamente quotati e dando prova di grande abilità tecnica e di notevole resistenza fisica.
Poi, per quanto riguarda le realtà imprenditoriali, è stata premiata l’azienda Turatti, nota ditta di costruzione di macchinari per l’agricoltura ed impianti per l’industria agroalimentare, sempre in prima fila nel sostegno delle attività culturali, la quale ha recentemente ottenuto un prestigioso riconoscimento dalla United Fresh Produce Association di Chicago, cioè il premio per la realizzazione del miglior prodotto dell’anno nella categoria “Best New Packing / Processing Equipment” (ovvero “Miglior nuovo sistema di confezionamento/lavorazione”), in quanto l’azienda cavarzerana ha creato un innovativo macchinario per la lavorazione delle fragole detto “frazer”. Sempre nel settore imprenditoriale, sono state omaggiate per il loro impegno Bancadria, istituto bancario nato nell’Ottocento come cassa rurale con l’intento dichiarato di sostenere l’economia del territorio, e che ancora oggi collabora e finanzia molte attività culturali del territorio cavarzerano e Adriatic Lng, anch’essa molto sensibile ai bisogni di Cavarzere e che ha contribuito a finanziare il restauro del Teatro Comunale. Infine in ambito culturale, è stato riconosciuto il valore del coro “Tullio Serafin” che da 25 anni esporta con onore, in Italia e all’estero, il nome di Cavarzere.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette