Home Padovano Bassa Padovana Al nuovo ospedale in autobus

Al nuovo ospedale in autobus

Con il nuovo ospedale unico in dirittura d’arrivo, la prima preoccupazione degli utenti è raggiungere agevolmente il nosocomio. Ma niente paura perchè in soccorso di chi non ha un mezzo proprio sono in arrivo due linee di autobus. Due nuove tratte urbane di pullman che collegheranno il centro di Monselice con la stazione dei treni e, appunto, il nuovo ospedale. La proposta è stata lanciata dal sindaco che non ha mai nascosto una certa attenzione proprio alla tematica dell’ospedale unico. “Per dare la possibilità ai cittadini di lasciare a casa la macchina” ha commentato Francesco Lunghi.
I due percorsi si incontreranno alla stazione delle corriere e “toccheranno” una serie di zone particolarmente sensibili da cui è più alta la concentrazione di possibili utenti del servizio. La linea A partirà dalla attuale stazione delle corriere in via Rovigana, per effettuare una fermata all’altezza del centro commerciale Airone, proseguendo lungo via Ca’ Oddo per sostare davanti al bar della frazione. Quindi l’autobus continuerà la sua corsa fino al nuovo ospedale unico di Schiavonia. Il tragitto è previsto con la cadenza di un autobus ogni ora, dalle 8 alle 20, dal lunedì al sabato, la domenica dalle 8 alle 14. La linea B invece partirà sempre dalla stazione delle corriere attuale, per imboccare quindi via Santarello e proseguire, attraverso via Tassello, via Costa Calcinara e via Rialto, fino alla Delta Medica. Da lì, il bus continuerà il suo tragitto verso il quartiere Marco Polo, attraverso la rotonda di via Vetta, per poi uscire dal quartiere passando il semaforo di via Marco Polo e tornare alla stazione delle corriere. Quindi proseguirà per una fermata davanti al Duomo e ancora oltre, fino a raggiungere la stazione dei treni, da dove il pullman tornerà indietro per ripetere il giro. Anche questa linea avrà cadenza oraria, nelle stesse fasce della prima. Il prezzo è in fase di definizione ma potrebbe essere di 50 centesimi, mentre sarebbe gratuito per i bambini sotto i 6 anni e le persone con problemi di mobilità.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette