Home Veneziano Miranese Nord PalaPM, ecco il nuovo palasport per il paese

PalaPM, ecco il nuovo palasport per il paese

A settembre è stato inaugurato il nuovo palasport di Salzano, madrina dell’evento è stata la velocista veneta Manuela Levorato, primatista italiana nei 200 mt. Il PalaPM prende il nome dal suo principale sponsor, ed è un esempio di responsabilità sociale d’impresa e di proficua collaborazione tra istituzione pubblica e azienda privata locale. La struttura è stata costruita su un’area di proprietà dell’amministrazione comunale in prossimità degli impianti sportivi esistenti. Il terreno dove è collocato il palazzetto è stato oggetto di urbanizzazione finanziata dall’azienda Piemme, leader nella costruzione d’impianti lavorazione lamiera e produzione di profilati metallici.
La struttura ha una superficie coperta pari a circa 1.160 mq, un’altezza pari a 10.35 ml e un volume di circa 12 mila mq, ed è dotata di tribune aperte al pubblico prospettanti il campo gioco con 396 posti a sedere divisi in 4 settori. Sotto le tribune sono collocati gli spogliatoi, i servizi igienici, magazzini, locale infermeria e bar. Il microclima all’interno della struttura è garantito, oltre che da aperture sulle pareti, anche da impiantistica che mantiene un adeguato ricambio dei volumi d’aria. Il pavimento del campo gioco è in legno idoneo a svolgere attività sportive come basket, pallavolo e ginnastica in genere. “E’ un onore, — afferma Graziano Pizzolato in rappresentanza dei fratelli fondatori della Piemme — per la nostra famiglia poter consegnare questo nuovo palasport alla nostra città. Resterà un simbolo della collaborazione tra la nostra azienda e l’amministrazione comunale per dire che “si può fare”, si può fare impresa e allo stesso tempo rispondere con generosità alle esigenze del territorio. Resterà un omaggio, a un anno dalla sua scomparsa, a nostro fratello Fabio. Ma resterà soprattutto un segno a ricordare che per rendere possibile tutto questo è necessario l’impegno, la determinazione e la fatica di tante persone che ogni giorno hanno lavorato sodo per affermare il successo della nostra azienda nel mondo. Sono i nostri dipendenti e collaboratori: è a loro che vogliamo dedicare il nostro grazie”.
Il percorso per la realizzazione della struttura è iniziato nel 2008 ed è stato possibile grazie alla volontà di dare alla città un segno che ci può essere un nuovo modo di costruire opere pubbliche anche in tempi di crisi. La struttura sarà usata per lo sport ma non solo: non mancheranno gli scopi culturali con concerti e spettacoli teatrali. Il primo evento musicale legato allo sport si è tenuto domenica 15 settembre insieme alla cantante Iskra Menarini, che ha collaborato per molti anni con Lucio Dalla, e che per l’occasione è stata accompagnata dai musicisti Stefano Olivato (basso e armonica), Davide Ragazzoni (batteria), Roberto Cetoli (tastiera) e Gianni Ballarin (chitarra). Di seguito ci sono state le esibizioni delle varie società sportive con la partecipazione del campione veneto Andrea Longo, specialista degli 800 metri, vincitore di sette titoli italiani.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette