Home Padovano Un questionario per tastare il polso ai commercianti

Un questionario per tastare il polso ai commercianti

Un questionario per comprendere esigenze e difficoltà legate al commercio nel centro storico di Piove di Sacco. Questo l’intento dell’amministrazione comunale e, in particolare, dell’assessorato al Commercio e alle attività produttive, nel somministrare ai commercianti del centro una serie di domande riguardanti temi di loro interesse, da cui sono emerse preferenze, ma anche disagi e necessità legate alle attività del piccolo commercio.
“I questionari, composti da una dozzina di domande, sono stati somministrati a 127 commercianti del centro storico — ha spiegato Luca Carnio, assessore che ha curato l’indagine — Ciò che è emerso principalmente, oltre ad un generale e risaputo calo dei consumi, legato al fatto che non solo la gente compra meno ma, anche quando lo fa, spende meno, è il disagio causato dalla scarsità di parcheggi, ma anche il desiderio di aumentare le iniziative destinate ad attirare il pubblico in centro, soprattutto di sabato”.
Scorrendo i risultati, infatti, emerge la volontà di mantenere vivo e frequentato il centro storico, con una netta preferenza verso eventi di grande successo, come la Notte Bianca, d’estate, e la Festa della Zucca, in autunno, accogliendo favorevolmente anche eventuali aperture in orario serale o domenicale, soprattutto in corrispondenza delle manifestazioni più importanti.
“Le risposte date dai commercianti sposano in pieno alcune delle battaglie che da anni stiamo portando avanti, allo scopo di incrementare i consumi” ha commentato Andrea Ferrara, referente per la Confesercenti piovese, che ha sottolineato la necessità di creare una sinergia tra commercianti e associazioni di categoria nell’organizzazione delle varie iniziative, cercando anche di promuoverle il più possibile.
“Dal questionario sono emerse problematiche che noi, come Ascom, avevamo rilevato da tempo — ha commentato, invece, Renzo Capitanio, per l’Ascom piovese — Alcune eventuali aperture in orario serale o domenicale possono essere utili, ma solo se siamo tutti d’accordo. Purtroppo il calo dei consumi è un dato di fatto e dovremo rassegnarci a fare qualche sacrificio in più”.
Per quanto riguarda le idee legate alla riqualificazione del centro, la maggior parte degli interpellati hanno scelto una maggiore vigilanza, mentre al secondo posto si è attestato il potenziamento dell’illuminazione pubblica e, al terzo, interventi sull’arredo urbano. Tra le manifestazioni che riscuotono maggiore gradimento, al primo posto c’è Sùca Baruca col Mocolo Impissà, al secondo la sagra di San Martino e al terzo l’evento legato ai carri allegorici di Carnevale.
“Faremo tesoro dei risultati raccolti dal questionario e, come amministrazione, ci sforzeremo di dare risposte concrete ed in tempi brevi ai commercianti — ha concluso Carnio — Iniziative come “Sabato&Shopping”, che ha reso gratuiti i parcheggi del centro il sabato, dalle 17.30 alle 19.30, e i “Sabati in Centro”, con la sfilata di moda dei bimbi ed il concorso canoro, hanno rappresentato i primi passi verso una programmazione più ampia, che terrà conto delle problematiche emerse”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette