Home Padovano Padova Nord Auto senza più segreti: arriva il Targa System

Auto senza più segreti: arriva il Targa System

Da qualche giorno gli automobilisti che passano per le vie più trafficate del comune di Vigonza hanno iniziato a tremare. Molti nostri lettori incuriositi, leggendo questa prima frase, si potranno porre la seguente domanda: perché? Il motivo deriva principalmente dal fatto che pochi giorni fa è stato messo in completa funzione il nuovo Targa System 2.0, uno strumento mobile ad alta tecnologia capace di rilevare in tempo reale, leggendo ed analizzando la targa dei veicoli in transito, le automobili, i motocicli ed i mezzi di trasporto in generale privi di copertura assicurativa o già iscritti nel registro dei veicoli rubati.

targa system1Il nuovo sistema di vigilanza stradale mobile, ovvero Targa System 2.0, legge e controlla la targa del veicolo, collegandosi alle banche dati nazionali: in caso di riscontro positivo di qualche anomalia sul veicolo in questione, lancia il segnale di allerta alla pattuglia posizionata poco distante che fermerà la vettura ed effettuerà i cosiddetti controlli di routine e di protocollo. Difficilmente si sbaglia, come è già emerso dalle prime rilevazioni. Come afferma l’assessore alla sicurezza del comune di Vigonza, Damiano Gottardello: “Risulta purtroppo in forte aumento il numero delle persone che circolano con mezzi senza idonea copertura assicurativa creando danni ancora maggiori in caso di incidenti. La Polizia Municipale può operare con questo strumento strategico anche in condizioni di maltempo, ma ad oggi, oltre alla banca dati nazionale, il sistema che può interrogare banche dati di paesi stranieri, è collegato solamente con quella della Romania e della Bulgaria”.

Lo strumento in questione, di ultimissima generazione, sfrutta le tecnologie più avanzate accertare inoltre anche le mancate revisioni, ma è improntato prioritariamente alla rilevazione di situazioni che possono incidere negativamente sulla sicurezza della circolazione o sulla sicurezza urbana. Il funzionamento di Targa System è semplice: la pattuglia posiziona la telecamera lungo la strada. Il sistema rileva automaticamente tutte le targhe dei veicoli che transitano. Verifica in una manciata di secondi la regolarità di Rca e revisione, connettendosi con le banche dati del ministero dei Trasporti. Se rileva qualche irregolarità, Targa System manda un avviso al tablet degli agenti posizionati, di solito, qualche centinaio di metri più avanti: la pattuglia ferma il mezzo per gli effettivi controlli.

Il sistema funziona anche di notte e con veicoli in movimento, e inoltre è in grado di leggere fino a 500 targhe in 2 ore. Pur non essendo espressamente previsto, le pattuglie installeranno un cartello che indichi che l’area che si sta attraversando è video-sorvegliata. Inoltre, a garanzia della riservatezza dei cittadini, nessuna delle immagini scattate dal sistema verrà conservata una volta terminati gli accertamenti. Sono sempre più numerosi i veicoli che circolano con assicurazione o revisione scadute, circa 4 milioni in Italia e qualche decina di migliaia in Veneto, realtà che incide direttamente sulla sicurezza, soprattutto in caso di incidenti stradali.

 
Mauro Glauco Matetich  

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette