Logo testata di vicenza

HomePadovanoConselvanoContro l’escalation di furti e razzie intensificata la sorveglianza

Contro l’escalation di furti e razzie intensificata la sorveglianza

Thief with a bar of ironÈ allarme per la sicurezza a Conselve e dintorni dopo i recenti episodi, alcuni dei quali clamorosi, come gli spari ai danni del bar nella frazione Palù o il principio d’incendio di fronte ad un altro locale in centro. Senza contare l’escalation di razzie negli appartamenti e di furti ai danni delle automobili. Sempre più spesso i ladri si intrufolano nelle abitazioni anche di giorno. Spesso per arraffare qualche oggetto di valore. Episodi che il più delle volte non vengono nemmeno denunciati alle forze dell’ordine ma che alimentano il tam tam fra la gente, anche sui social network.

Di recente a Conselve i ladri hanno preso di mira un garage in via Aldobrandino e rubato qualche attrezzo, inoltre si sono introdotti in un’abitazione in via Matteotti, nel tardo pomeriggio, approfittando dell’assenza dei proprietari. Sempre nella zona centrale si è verificato qualche tentato furto, segnalato ai carabinieri. Nelle ultime settimane sono state scassinate anche alcune auto in alcuni parcheggi, in particolare in quello del centro commerciale Lando, affollato nel periodo delle festività, mentre una è stata persino rubata.

L’allarme resta alto un po’ dappertutto e la gente è in apprensione, anche quando si allontana da casa in pieno giorno. Proprio in occasione del periodo natalizio le forze dell’ordine, carabinieri e polizia locale, hanno intensificato i controlli nelle aree di sosta, a partire dal parcheggio del centro commerciale, nel quale i predoni delle auto si aggirano spesso. Riguardo ai gesti intimidatori nei confronti dei bar Gessica Rostellato, deputata alla Camera per il Movimento 5 stelle, ha preparato una interrogazione al ministro dell’interno per stimolare l’attenzione sui fatti che stanno accadendo negli ultimi tempi nel Conselvano.

“L’episodio di un barista che è stato costretto a vedersi sparare tre colpi contro il locale, è solo l’ultimo campanello d’allarme che continua a suonare nel conselvano. Qualche tempo fa un altro bar di Conselve era stato oggetto di attacchi molto ravvicinati, senza dimenticare il brutale pestaggio di Brugine che si è addirittura concluso con la scarcerazione dei due aggressori. Senza fare allarmismo, – prosegue Rostellato – ritengo che sia opportuno che questo territorio sia oggetto di una attenzione particolare da parte delle istituzioni, per evitare la possibile proliferazione di fenomeni che nel nostro territorio non si sono mai verificati e che vogliamo continuare a tenere lontani. Occorre quindi capire al più presto se questi episodi, già di per sè gravi, non assumano una importanza ancora maggiore per il fatto di non essere isolati ma addirittura collegati in un disegno criminoso. Semplicemente, occorre rendersi conto da subito se queste situazioni non siano parte di una strategia che miri a mettere sotto pressione e a generare paura nei commercianti e nei piccoli esercenti, al fine poi di iniziare con pratiche di ‘pizzo’. Purtroppo, – ricorda la deputare del Movimento 5 Stelle – come hanno dimostrato le indagini che negli anni scorsi si sono svolte proprio a Padova, le infiltrazioni della malavita organizzata ci sono anche nel nostro territorio: per questo occorre tenere altissima la guardia e far sentire ai cittadini che le istituzioni sono presenti, vicine ed efficienti. Ecco perchè chiedo al ministro di fare ogni sforzo possibile per tenere sotto controllo il territorio e prevenire o, nel caso, estirpare da subito possibili fenomeni criminali”.

Nicola Stievano

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette