Home Rodigino Adria Il bando darà nuova linfa

Il bando darà nuova linfa

don italoL’attenzione alla crisi e al mondo dell’imprenditoria e del commercio non è certo

cosa nuova per la giunta Barbujani che, fin dal suo primo insediamento, ha fatto

dell’esperienza del sindaco stesso e dei consiglieri locali tesoro per azioni mirate a

“dare una boccata d’aria” alle imprese e realtà locali più toccate dalla crisi e quindi

in difficoltà.

Proprio a dare una spinta ulteriore a queste realtà è mirato il bando, scaduto lo scorso

20 dicembre, attraverso il quale l’amministrazione erogherà dei contributi finalizzati

all’avvio di iniziative economiche con particolare attenzione alle imprese nella loro

fase nascente e alle start up di giovani imprenditori. Un gesto simbolico importante

che punta a dare un’opportunità in più a chi vuole investire nel territorio con

passione e con nuove idee che da sempre sono il punto di partenza per uscire da

congiunture economiche difficili come quella che stiamo vivendo.

Dal bando non son comunque state escluse le realtà già esistenti, tesoro del territorio

e punti strategici dell’economica locale. L’amministrazione ha stanziato in tale

direzione 180mila euro che verranno erogati a diverse realtà in quantitativi non

superiori ai mille euro. Tale somma è volta in particolar modo ad agevolare le

imprese nel pagamento delle imposte comunali obbligatorie come l’Imu, la Tasi, la

Cosap (ossia il canone di occupazione di spazi e aree pubbliche) e l’Icp (ossia

l’imposta comunale sulla pubblicità). Tutte le imposte infatti, soprattutto nel caso di

piccole realtà legate fortemente al territorio e alla stagionalità, che rappresentano

delle somme sostanziose nel bilancio aziendale.

Il bando, presentato lo scorso 9 dicembre agli imprenditori, rappresenta l’ennesimo

sforzo dell’amministrazione verso il territorio e un interesse primario verso la tutela

e la salvaguardia delle realtà artigianali epicentro della cultura e della storia della

città etrusca. L’intervento e il bando stesso si intersecano quindi con tutte le altre

attività portate avanti negli ultimi anni dall’amministrazione che puntano alla

valorizzazione delle specificità di Adria come città di storia con delle potenzialità

turistiche che, grazie anche ad altri bandi e progetti attivati, dovrebbero emergere e

farsi strada portando la città ad assumere importanza a livello non solo regionale ma

anche nazionale.

 

di Martina Celegato

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette