Home Padovano Conselvano Progetti e iniziative grazie al Gal “Dogado”

Progetti e iniziative grazie al Gal “Dogado”

bovolenta aereaSono molti gli interventi sul territorio che il Gal Antico Dogado, associazione senza scopo di lucro che si propone come unica finalità quella di promuovere lo sviluppo rurale dei paesi, ha attuato negli ultimi tempi nel comune di Bovolenta. Queste azioni sono state possibili grazie al lavoro sinergico tra l’associazione e il consigliere comunale Argenide Favaro, delegato al commercio e membro del Comitato Regionale dei Diritti Umani.

Si parte da alcuni contributi concessi ad alcune aziende agricole per l’ammodernamento dell’impresa. Ma molto è stato fatto soprattutto per incentivare la ricezione turistica del paese. La Provincia di Padova è risultata infatti beneficiaria di finanziamenti finalizzati alla creazione di una rete di itinerari ciclabili, che si originano dal Bacchiglione e si inoltrano nei territori attraversati da questo. Nell’ambito dell’intervento si vogliono realizzare lavori di adeguamento e collegamento dei vari tratti esistenti; inoltre si sono individuati tre itinerari che sviluppano alcune tematiche, come le presenze storico-architettoniche di Candiana e Pontecasale, le bonifiche delle valli di Correzzola e Codevigo e i “casoni veneti” ad Arzergrande.

Il Comune di Bovolenta è risultato beneficiario di finanziamenti per la qualificazione di un “percorso di collegamento” pedonale fra un attracco per imbarcazioni turistiche ed il centro del paese. E’ prevista anche l’attuazione di una serie di azioni di marketing turistico; lo sviluppo e realizzazione di una serie di altri strumenti operativi, come il sito web, materiale cartaceo, partecipazione a fiere e manifestazioni espositive. Il Gal Antico Dogado ha inoltre coinvolto il comune di Bovolenta in tre progetti di cooperazione: Tur Rivers (progetto, che si propone di valorizzare gli itinerari di slow mobility lungo i grandi fiumi e vedrà la realizzazione di roadmap e brochure che rappresenteranno anche l’itinerario “Dallo zucchero al sale” che passa per Bovolenta); Open Market (progetto che ha come scopo quello di arricchire l’offerta di turismo rurale attraverso la calendarizzazione dei mercati rionali e contadini e degli eventi a essi collegati, perseguendo allo stesso tempo azioni volte alla valorizzazione di luoghi tradizionali di socializzazione, scambio e commercio nonché delle produzioni attivando il coinvolgimento degli operatori locali). Durante i giorni dei mercati contadini e rionali saranno create delle “Isole di Qualità” formate dall’insieme degli operatori del commercio ambulante, fisso, della ristorazione, dell’artigianato. Nelle stesse saranno garantiti prodotti di provenienza italiana chiaramente distinti e individuabili dal resto della merce.

Grazie al Gal il comune di Bovolenta ha anche sviluppato il progetto, gestito da educatori adeguatamente formati, di un Centro Ricreativo Pomeridiano per minori frequentanti la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, con l’obiettivo di offrire ai ragazzi e alle loro famiglie un luogo educativo e di ritrovo. Il comune di Bovolenta è risultato beneficiario anche di finanziamenti per il restauro e il risanamento conservativo della sede municipale. L’intervento in oggetto consiste nella manutenzione straordinaria dell’edificio: il progetto attiene all’impermeabilizzazione della copertura, l’isolamento termico e successivo riposizionamento del manto in coppi del fabbricato. Nello stesso modo sono giunti finanziamenti per il restauro e la riqualificazione dell’ex cinema Eden con obiettivi socio-culturali, per recuperare la grande sala interna e renderla polifunzionale per manifestazioni, incontri a carattere culturale ed orientati al recupero delle tradizioni storiche e locali.

 

di Cristina Lazzarin

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette