Home Sport Piovese sport Calcio, le giovanili che vanno forte

Calcio, le giovanili che vanno forte

Allievi ProvincialiSi sente dire sempre più, anche da parte delle società altolocate di serie A e B che occorre investire nel settore giovanile per far crescere i giovani calciatori di casa nostra e non dover guardare sempre verso gli altri paesi. Una politica che anche il presidente della Piovese Claudio Dalla Pria e così pure la moglie Lara stanno perseguendo puntando un occhio di riguardo nei confronti delle squadre giovanili. Ma vediamo come si sono comportate queste nove compagini giovani in biancorosso iniziando dai più giovani per finire agli juniores che rappresentano in serbatoio per la prima squadra ora che alcune squadre hanno terminato il campionato autunnale mentre per i più “anziani” è terminato il girone di andata. Iniziamo il nostro escursus dagli esordienti 2003 allenati da Sandro Peraro responsabile anche della scuola calcio piovese i cui ragazzini hanno vinto il campionato autunnale con Mattia Prevedello capocannoniere con 9 reti segnate.

Per passare quindi agli Esordienti 2002 curati da Paolo Varotto che hanno chiuso il campionato al terzo posto grazie ai 9 gol messi a segno da Alessandro Bezzon. Mentre i Giovanissimi provinciali 2000/2001 agli ordini di Riccardo Viola sono terminati al quarto posto a 19 punti con sopra un trio di squadre a 21 punti. Bastava un piccolo sforzo per conquistare la vetta della classifica anche se ha contribuito non poco a far rimanere la squadra ai piani alti della classifica il capocannoniere Gumenii Mihail che ha messo a segno 10 reti. Vediamo quindi che i Giovanissimi fascia B allenati da Luca Sarti (figlio di Vasco indimenticato mister della Piovese) che al giro di boa del campionato occupano l’ottavo posto con 19 punti, hanno sofferto il cambio dell’allenatore e Sarti junior sta ora impostando la squadra . Capocannoniere è stato Alessandro Rampin con 7 reti.

Hanno finito il girone di andata al settimo posto alla pari con Vigontina e Boca Junior i Giovanissimi Elite allenati da Giancarlo Volpato. La squadra ha patito un avvio di campionato difficoltoso ma poi si è ripresa grazie anche alle otto segnature di Roberto Concia. Saliamo di età e prendiamo in considerazione gli Allievi provinciali ’98-‘99 allenati da Corrado Tommasi ex biancorosso, squadra composta perlopiù da ragazzini piovesi che hanno finito la parentesi autunnale al terzo posto e vantano tra le loro fila il capocannoniere assoluto in biancorosso Zaccaria Lekdani con 13 gol. Terzo posto anche per gli Allievi di fascia B, finiti a due punti dalla prima Villafranca e allenati da Mauro Penazzo (anche lui ex giocatore della Piovese) che avevano come cecchino Michele Cian con ben 12 gol messi a segno e con sette sette ragazzi nel mirino della rappresentativa provinciale. I sedicenni Allievi Elite (1998) allenati da Franco Tomaini hanno conquistato la piazza d’onore del campionato dietro all’Altovicentino. Capocannoniere Nicolò Zecchinato con 6 reti.

Ultimi ma non ultimi gli Juniores Elite seguiti da Filippo Scarani (anche lui ex giocatore della Piovese) coadiuvato da Tommaso Vinchesi che sono quintultimi in classifica ma che hanno dato chiari segni di ripresa e possono vantare quattro nuovi innesti e qualche giovane interessante preso in considerazione dalla prima squadra di Michele Florindo. Abbiamo chiesto un parere sul settore giovanile al responsabile Giorgio Mattiacci: “Credo che stiamo facendo bene – ci ha risposto – ho molta fiducia su questi giovani e sui loro allenatori nel rispettare gli obiettivi che abbiamo fissato assieme al presidente all’inizio della stagione. Speriamo che molte squadre sappiano distinguersi come è accaduto nella passata stagione. Il nostro obiettivo primario, comunque, è di formare giocatori da portare in prima squadra ed anche far crescere bene e in maniera sana i nostri ragazzi”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette