Elezioni, il Pd punta su Alberto Polo

Dolo1 municipioAlberto Polo, 40 anni ex assessore alla Cultura e all’Istruzione e attuale capogruppo di opposizione della lista “Per Dolo Cuore della Riviera”, sarà il candidato sindaco del Pd per le prossime elezioni comunali di Dolo. La decisione è stata presa dall’assemblea degli iscritti del partito durante una riunione svoltasi il 13 dicembre.

A candidarsi per il Pd erano stati Alberto Polo e Claudio Bertolin, ex sindaco di Dolo dal 1996 al 2005. Dopo l’incontro del direttivo del Pd nel quale erano state concretizzate le candidature, il segretario Chiara Iuliano ha convocato l’assemblea degli iscritti che dovevano valutare due questioni: se fare o meno le primarie, e in caso contrario scegliere subito il candidato a sindaco. L’assemblea ha deciso con voto quasi unanime, 70 favorevoli e solamente due contrari, di non fare le primarie. Si è passati quindi alla decisione sul candidato sindaco con la scelta che è ricaduta su Alberto Polo. “E’ stata un’assemblea che si è svolta in un clima disteso – ha spiegato Chiara Iuliano – nel quale è emerso un circolo compatto e coeso. Entrambi i candidati hanno ripetuto di voler sostenere l’altro nel caso risultasse vincitore”. Positivo il commento “a caldo” di Polo.

“Sono soddisfatto di come si è svolto il dibattito durante l’assemblea degli iscritti – ha risposto – dove è stata evidenziata la necessità della coerenza e del lavoro di squadra, e nella quale tutti sono rivolti a degli obiettivi precisi per il bene di Dolo. Ora discuteremo con associazioni, cittadini e altre forze politiche contrarie alla Lega del sindaco Gottardo per evidenziare le priorità per il Comune di Dolo”. Alberto Polo spiega i motivi che l’hanno spinto a candidarsi. “In questi anni Dolo ha perso il proprio ruolo di centro nevralgico, di capo del mandamento della Riviera del Brenta. Io a Dolo ci sono nato e cresciuto ed è qui che sto combattendo con impegno per rendere la nostra una città migliore per noi e per i nostri figli. Proprio per questo nel corso dell’ultimo direttivo del mio partito, senza proclami e con molta umiltà e determinazione, ho comunicato di aver accettato la richiesta che, da molto tempo, mi sta giungendo da più parti: garantire un nuovo governo a Dolo e rilanciare il ruolo della Riviera del Brenta così mortificato nel corso di questi anni”.

Per il momento Alberto Polo è l’unico candidato ufficiale in vista delle prossime elezioni comunale. Le altre forze politiche non hanno ancora svelato i loro programmi, anche se è certa la presenza de “Il Ponte del Dolo”, della Lega Nord da sola o forse in alleanza con altre forze del centrodestra quali Forza Italia, la presenza del “Movimento 5 Stelle”, il progetto dell’ex assessore Emanuele Corrado Gaspari e almeno una lista civica. Potrebbe ripresentarsi anche il sindaco uscente Maddalena Gottardo che nei mesi scorsi aveva anticipato alla giunta questa intenzione.

 

di Giacomo Piran

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento