Home Padovano L’impegno del Comune: favorire l’espressione della volontà a donare gli organi

L’impegno del Comune: favorire l’espressione della volontà a donare gli organi

comfort“Unasceltaincomune”: l’impegno dei comuni ad attivarsi per favorire le procedure di espressione della volontà a donare organi e tessuti al momento del rilascio o del rinnovo della carta di identità approda in consiglio comunale a Piove di Sacco. In occasione dell’ultima seduta consiliare, i consiglieri di minoranza Enrico Vidale, Andrea Recaldin e Antonio Zorzi hanno posto all’attenzione della maggioranza un’interrogazione in cui si chiedeva di aderire al progetto promosso dal Ministero della Salute, al fine di consentire, appunto, l’espressione della volontà dei cittadini in merito. “Abbiamo avuto un confronto con il direttore del Centro Trapianti dell’Asl 16 – ha spiegato Paola Ranzato, assessore ai Servizi sociali – e ci ha informato del fatto che è possibile, da qualche tempo, annotare sulla quarta facciata della carta di identità la disponibilità alla donazione di organi e tessuti. La procedura può essere adottata soltanto a seguito di apposita convenzione con l’Asl competente – continua Ranzato – e c’è la possibilità di raccogliere la relativa dichiarazione in sede di emissione del documento. Tramite un apposito programma, installato negli applicativi comunali, sarà possibile inserire direttamente nella banca – dati regionale questa fondamentale informazione”. L’assessore ha fatto sapere, inoltre, come, relativamente a questo progetto, la Regione stia promuovendo un’iniziativa che interesserà la maggior parte dei comuni veneti, proprio per dare slancio al progetto, tramite una campagna informativa adeguata e predisponendo apposite modulistiche e convenzioni. “La partenza è prevista per la seconda metà del 2015 – ha concluso Ranzato – e abbiamo proposto il Comune di Piove di Sacco come interlocutore per gli aspetti di sua competenza: a tempo debito potremmo essere chiamati a collaborare”. “Il nostro territorio è molto solidale nell’ambito della donazione di tessuti ed organi – ha detto il consigliere Vidale, primo firmatario dell’interrogazione – e l’ospedale piovese vanta medici ed infermieri molto preparati in questo settore”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette