Home Veneziano Miranese Nord Mense scolastiche, arrivano i pagamenti on line

Mense scolastiche, arrivano i pagamenti on line

NOALE – Da febbraio sarà operativo del tutto il sistema elettronico per pagare i buoni pasto nelle mense delle scuole di Noale. Dopo un periodo iniziale di assestamento, scattato il 7 gennaio con l’abbandono del cartaceo, con il secondo mese dell’anno non ci saranno più giustificazioni e per far mangiare i propri fi gli. I genitori dovranno registrarli in fretta, altrimenti il pranzo non sarà più distribuito. Una volta annotato lo studente, il programma automatico lo considera sempre presente. Interessati 1000 tra bambini e ragazzi delle materne alle scuole medie, passando per le elementari. I costi del servizio rimarranno invariati, ma fi no a giugno si cercherà di capire se la novità è valida, e ci sono degli aggiustamenti da fare in vista di settembre. Si lavorerà con lo smartphone o il computer: chi non ce l’avesse può sempre usare il “vecchio” telefono, o rivolgersi all’ufficio Cultura (telefono 041-5897249/268). Per usufruire del servizio, tutte le famiglie dovranno iscrivere il proprio figlio, o i figli, entrando nei siti http://portale.pastel.it/ oppure http:// scuole.pastel.it. Se qualcuno non lo avesse ancora fatto, niente paura per i primi giorni perché lo studente avrà il pasto senza problemi. Almeno all’inizio. Poi dal Comune consigliano di fare la registrazione in fretta, altrimenti il pranzo non sarà più distribuito. Una volta annotato il figlio, il sistema automatico lo considera sempre presente.

In caso di assenza, sarà compito del genitore avvertire la ditta, attraverso la comunicazione via telefono: dovrà comporre il numero relativo allo studente assente, attendere il segnale di occupato e riagganciare. La chiamata sarà gratuita. Il servizio dovrà essere acquistato in anticipo secondo le tariffe stabilite dal Comune. Ci saranno tre opzioni: bonifico bancario, addebito bancario o contanti. Nel primo caso dovrà essere intestato a Mens Mensae Srl con Iban IT58B0572801608664570928693 e nella causale inserire il numero del telefono, nel secondo la richiesta dovrà essere inviata a scuole@pastel.it. Nel terzo ci si potrà rivolgere alla Banca Popolare di Vicenza (piazzetta del Grano 4), alle tabaccherie Bevilacqua (Via Tempesta 1) e Lauriello Romualdo (via Vivaldi 15). La “gestazione” del nuovo sistema è stata abbastanza lunga su iniziativa dei comitati genitori e mensa. Ancora lo scorso anno scolastico erano state raccolte oltre 250 firme per far partire il servizio a settembre, ma non c’erano le condizioni per poterlo fare. Poi il progetto è stato preso in mano assieme all’ufficio Cultura e con il 2015 è scattata la rivoluzione. Sono state fatte delle assemblee con i papà e le mamme per spiegare cosa comporterà il nuovo metodo. Qualcuno ha storto il naso, ma ormai il grosso delle famiglie si è convinto a svoltare verso la tecnologia. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Cultura (entrata dal vecchio ingresso dell’ospedale).

Alessandro Ragazzo

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette