Home Veneziano Chioggia Presentata la nuova Giunta “tecnica”

Presentata la nuova Giunta “tecnica”

Presentata alla città la nuova giunta tecnica Casson. Il sindaco ha ufficializzato le nomine dei nuovi assessori che siederanno sulle quattro poltrone recentemente liberate dal Pd. “Sono tutte persone già note in città per il loro spessore professionale e morale – illustra Giuseppe Casson, sindaco di Chioggia – La mia scelta è dipesa esclusivamente dal rapporto di fi ducia personale e dalla qualità che so di trovare nei miei nuovi assessori. Non è mai esistito un accordo politico con soggetti della minoranza per ottenere il sostegno necessario al nuovo corso della giunta”.

I due uomini e due donne scelti da Casson per portare a termine il mandato non rappresentano alcun partito. Tra loro validi esponenti del mondo della scuola, a sottolineare la particolare attenzione rivolta dall’amministrazione ai temi educativi. Luigi De Perini, dirigente scolastico, sarà il nuovo vice sindaco e si occuperà di istruzione, turismo, personale ed edilizia scolastica. “Dopo 41 anni nella scuola – commenta De Perini – ho accettato questa nomina con l’intenzione di restituire alla “polis” altri servizi”. Alessandra Lionello, insegnante di Lettere, giornalista pubblicista, attrice ed autrice teatrale, si occuperà di cultura, eventi, pari opportunità e servizi demografi ci. “Finora sono sempre stata una fruitrice dell’offerta culturale di Chioggia, ma non solo – afferma Lionello – Durante questa mia prima esperienza amministrativa, metterò a servizio della città le conoscenze maturate e le trasformerò in competenze per realizzare ciò che ho sempre sognato di trovare anche nel mio territorio”.

Marco Dughiero, invece, già consigliere comunale dal 1993 al 2002 per liste civiche d’ispirazione socialista, disporrà della sua ventennale esperienza in ruoli dirigenziali nel mondo delle cooperative e aziende di pesca per occuparsi di questo settore, ma anche di attività economiche e produttive, SUAP, società partecipate, bilancio, finanze e tributi. Elena Segato, imprenditrice turistica balneare a Isola Verde, guiderà “con l’occhio del cittadino e dell’operatore” la gestione del demanio turistico e del patrimonio, ambiente, frazioni (nuova delega), innovazione e politiche comunitarie. Ad affiancare le new entry, rimarranno i sopravvissuti della giunta Casson, Riccardo Rossi (lavori pubblici, legge speciale, edilizia privata) e Massimiliano Tiozzo (politiche sociali, sussidiarietà casa, politiche giovanili, trasporti, informatizzazione e polizia locale), mentre il sindaco ha deciso di tenere per sé lo sport e in special modo l’urbanistica, terreno della bagarre politica conclusa con il licenziamento degli assessori Pd.

“Questa formazione punta a restituire alla città compattezza e unità d’intenti per assicurare un governo sicuro fi no al 2016 – afferma Giuseppe Casson – Faremo un lavoro di squadra anche nei confronti del consiglio comunale, perché il rapporto diventi più che mai fecondo e di collaborazione. Non si delineeranno nuove maggioranze o minoranze – lancia un monito il sindaco – I consiglieri, in quanto rappresentanti dei diversi volti della città, recuperino il loro ruolo politico originario e giudichino ogni provvedimento in piena autonomia d’azione. Nel caso dovessero instaurarsi altre forme di pressione o condizionamento sugli assessori, sarò io stesso a porre fi ne a questa giunta – e conclude – In quest’ultimo anno, voglio impegnarmi a portare a termine gli impegni presi con Chioggia e fare valere la fiducia che 14.000 elettori hanno riposto in me”.

Sara Boscolo Marchi

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette