Home Riviera del Brenta Riviera Est S. Maria Assunta, nuova piazza al via

S. Maria Assunta, nuova piazza al via

CAMPOLONGO – Entro la fine di gennaio, inizio di febbraio al massimo, sarà avviata la gara per la realizzazione della nuova piazza della frazione di Santa Maria Assunta a Campolongo Maggiore. L’obiettivo su cui l’amministrazione comunale lavora da anni è ormai di prossima realizzazione, e anche i residenti della località che tanto ci avevano sperato, vedono realizzarsi il loro sogno. Ma vediamo come si è arrivati a questo risultato. La giunta comunale guidata dal sindaco Alessandro Campalto aveva approvato il progetto preliminare per la riqualifIcazione della piazza ancora a giugno 2013, anche se non aveva beneficiato dei finanziamenti regionali predisposti nell’ambito dell’Intesa Programmatica d’area (Ipa) per la riqualificazione dei centri urbani del Veneto. A fine 2014 la Regione Veneto ha scorso la graduatoria, decidendo di riassegnare un finanziamento di 285 mila euro su un costo complessivo di 520 mila.

“La notizia del cofinanziamento è un ottimo risultato – commenta il sindaco Alessandro Campalto. Significa che la Regione Veneto ha rivalutato la qualità del progetto proposto, assegnando un finanziamento indispensabile per l’avvio dei lavori. In questi mesi si è redatta la progettazione definitiva ed esecutiva dell’opera, e l’amministrazione ha lavorato per reperire le risorse necessarie ad avviare la gara d’appalto. Il progetto della piazza è estremamente qualificante, e prevede la sua pedonalizzazione, la ripavimentazione con materiali di pregio, la creazione di spazi di socialità, e l’individuazione di una grande area di sosta. E’ un intervento ambizioso, su cui l’amministrazione di Campolongo, sta investendo per il rilanciare il centro aggregativo di una frazione importante del comune, tra l’altro la più recente”. La nuova piazza di Santa Maria Assunta permetterà così al centro di questa località che si trova a metà strada tra la frazione di Bojon e Lova di Campagna Lupia, di assumere una caratteristica ben precisa, di avere cioè una fisionomia di paese che finora per certi versi non era ancora completamente definita.

 

Alessandro Abbadir

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette