Turni di vigilanza in paese: “sentinelle” e gruppo on line

2442787-rondeContinua con grande sforzo da parte di tutti il servizio di vigilanza volontaria del gruppo “Le Sentinelle” che a Tribano sta cercando di impedire furti, segnalando movimenti sospetti nel paese.

A coordinare il gruppo, Stefano Scheggi, già assessore nelle passate amministrazioni, ora pensionato, che ci tiene a sottolineare come il gruppo non si proponga di fare ronde o turni di vigilanza, ma di creare una rete di contatti per migliorare la pubblica sicurezza. Per questo il gruppo ha attivato su WhatsApp un applicazione in cui è possibile inviare segnalazioni.

“In paese, complice il buio pesto delle ore notturne deciso dal sindaco Argenton- spiega Scheggi- si è diffuso un forte senso di insicurezza. Stiamo lavorando in sinergia con i carabinieri di Tribano: oltre all’iniziativa su WhatsApp, alla quale chiunque può aderire inviando una mail a sentinelletribano@gmail. com, diffonderemo volantini per aiutare soprattutto gli anziani, attraverso il circolo Auser o incontrandoli al mercato cittadino. Invitiamo a segnalare numeri di targa, identikit, fotografie e mappe. Le scorribande dei ladri seguono spesso a episodi strani, come passaggi frequenti di furgoncini a passo d’uomo nei quartieri residenziali o ragazze con accento dell’Est europeo che suonano i campanelli chiedendo di leggere biglietti”.

 

 

di Cristina Lazzarin

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento