Via Augusta sarà più sicura: apre il cantiere per l’allargamento della strada

cado via augustaSistemazione di via Augusta in dirittura d’arrivo. Un lavoro atteso da tempo quella che dovrebbe vedere l’allargamento della strada e la realizzazione lungo tutto il tracciato di una pista ciclabile. Per il completamenti ci vorranno tre anni, ma il via è di sicuro una buona notizia. In questi giorni, infatti, si è iniziato a vedere il primo dei cantieri previsti dall’intervento.

Si tratta dell’allacciamento alle fognature di tutta la zona. Ci vorrà un anno e mezzo per veder sistemato tutto il quartiere. Solo successivamente si potrà partire con l’allargamento di via Augusta e la creazione di un percorso ciclabile. “L’ampliamento e la ciclabile saranno immediatamente successivi  – hanno annunciato il sindaco Michele Schiavo e il suo vice Mirco Gastaldon -. Tutto ciò, ovviamente, non appena sarà raggiunto l’accordo con alcuni privati per sostenere l’ingente spesa necessaria. Abbiamo un anno e mezzo di tempo per siglare l’accordo con un privato che voglia edificare nel nostro territorio, mentre nel frattempo Etra andrà avanti con i lavori fognari”.

Il Comune è disponibile all’accensione di un mutuo pur di vedere finalmente sistemata via Augusta. Nel frattempo sono previsti glia allacciamenti alla rete fognarie per almeno 110 abitazioni delle vie Augusta, Rigotti, Matteotti e Conche. In questo modo si arriverà, di fatto, sino al depuratore. È previsto, poi, il tombinamento di un tratto dello scolo Cadoneghe, mentre un tratto sarà raddoppiato, Si creerà così un braccio parallelo che scorre da via Conche fi no a via Rigotti.

“Questo intervento ammonta a circa 900 mila euro – spiega il vicesindaco Gastaldon – in questo modo l’allacciamento fognario potrà essere garantito a oltre il 90 per cento dei residenti. Unico dato negativo riguarda il cantiere in atto: i lavori, che dureranno 499 giorni, comporteranno inevitabili disagi al traffico veicolare. In un secondo momento saranno avviati i lavori di allargamento e creazione di una pista ciclabile lungo via Augusta. In questo modo, da via Matteotti si arriverà fi no a via Bagnoli, rendendo finalmente sicura la viabilità in questa zona anche attraverso il completamento delle piste ciclabili”.

Gli allacciamenti alla rete fognaria sono certamente importanti così come l’allargamento di via Augusta. Gli automobilisti, e non solo, lo sanno bene: quest’arteria è sempre stata percorsa come scorciatoia per bypassare la strada provinciale. Un transito continuo che ha portato, proseguono sindaco e vicesindaco, a un aumento costante del numero dei veicoli, al dissesto del manto stradale e al crollo del ciglio stradale in molti tratti così da rendere via Augusta tra le strade meno sicure.

di Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento