Home Veneziano Chioggia Centro commerciale naturale, dalla Regione 161 mila euro

Centro commerciale naturale, dalla Regione 161 mila euro

chioggia centro 3333Gli interventi di tendenza contro la crisi cominciano dal trasformare i centri storici in veri e propri centri commerciali naturali. Ascom Confcommercio Chioggia crede da sempre in questo tipo di azione, tanto da aver preparato un progetto che spazia dalla riqualificazione urbanistica dei centri di Chioggia e Sottomarina, alla formazione del personale dei negozi, passando per la proposta di manifestazioni.
Il progetto è piaciuto alla Regione, che ha deciso di finanziarlo con 161 mila euro. In pratica, l’ente regionale coprirà parte delle spese, ma solo se verranno fatti degli investimenti da parte dell’amministrazione comunale, che riguardino nuovi arredi urbani o manifestazioni. Complessivamente il progetto assume il valore di 335 mila euro: 161 mila dalle casse della Regione, 60 mila dal Comune e 114 mila provenienti da finanziamenti di privati.
“E’ un’occasione da non perdere – afferma il presidente di Ascom Alessandro Da Re – Il Comune dovrebbe pensarci attentamente e collaborare. Quando ricapiterà la possibilità di poter fare interventi migliorativi nei centri storici cittadini spendendo solo la metà dei soldi necessari? – e continua – Contiamo molto anche sulla collaborazione dei nostri commercianti. Il progetto dà la possibilità di riqualificare la propria attività commerciale e analizzarla. Capire se una vetrina è ben preparata o se il personale deve migliorare qualche aspetto dell’accoglienza è fondamentale per aumentare il successo della propria attività”.
Un progetto vasto e articolato, che coinvolge il centro storico e chi vi lavora. A febbraio in programma l’incontro per spiegarlo ai possibili partner.
“I tempi per agire sono stretti – conclude Da Re – anche se c’è comunque la possibilità di ottenere delle proroghe dalla Regione. L’incontro di febbraio è importantissimo per spiegare il progetto ai tanti partner che devono e possono diventare parte attiva”.

 

Sara Boscolo Marchi

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette