lunedì, 15 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRiviera del BrentaRiviera OvestFossò, ripartono le iniziative dedicate agli adolescenti

    Fossò, ripartono le iniziative dedicate agli adolescenti

    Banner edizioni

    bullismo-1Fossò rinnova il suo impegno nel sociale con due iniziative: un ciclo di incontri dedicato ai genitori, e il rinnovo del Progetto Lavoro per tre lavoratori più uno con voucher. Nel mese di marzo partirà un ciclo di sei incontri dedicato alle famiglie per aiutare i genitori a comprendere alcune problematiche dei bambini e dei ragazzi. “Abbiamo capito – dice l’ assessore alle politiche sociali Barbara Corrò – che ci sono delle tematiche importanti da affrontare che riguardano i pre adolescenti. I ragazzi hanno bisogno di confronto e sicurezza su quesiti quali la sessualità, il bullismo, l’orientamento, ecc”. Il percorso è rivolto ai genitori ed è diviso in due gruppi: bambini dai 6 ai 9 anni e ragazzi dai 10 ai 15 anni. Il progetto è finanziato con il 5×1000 versato dai cittadini di Fossò a sostegno delle attività sociali del Comune. Le date del primo gruppo sono: il 18 marzo, l’8 e 22 aprile. Il secondo: il 25 marzo, il 15 e 27 aprile. Gli argomenti degli incontri saranno suggeriti dai genitori, durante la prima serata di giovedì 12 marzo. La serata metterà in scena una sorta di spettacolo comico realizzato da due psicologi in forma discorsiva, dove saranno posti dei quesiti per stabilire i focus tematici degli incontri.

    Il Comune si è appoggiato alla cooperativa sociale Onlus “Bottega dei Ragazzi”, con cui ha già collaborato per altri progetti. Tutti gli incontri si tengono in sala consigliare dalle 20.30 alle 22.30, e sono aperti liberamente. “L’amministrazione è molto impegnata nei servizi sociali – conclude l’assessore – crediamo molto in questo servizio e cerchiamo di aumentare, ogni anno, i contributi per le famiglie bisognose e le associazioni sociali del territorio. Abbiamo dato supporto anche alle famiglie con figli disabili”. Nel 2015 riparte il Progetto Lavoro. Dopo l’esperienza positiva del 2014, con l’inserimento lavorativo di tre cittadini assunti per sei mesi, Fossò aderisce e, in parte, finanzia di nuovo il progetto. E’ stato presentato alla Regione Veneto, da sedici Comuni della Riviera del Brenta e del Miranese, fra i quali il Comune di Fossò, per dare una risposta lavorativa, e non assistenziale, a cittadini over 35, seguiti e segnalati dai servizi sociali, privi di reddito e di ammortizzatori sociali.

    Al progetto compartecipano i Comuni interessati, la Regione Veneto, le Caritas di Treviso, di Venezia e di Padova, la Banca Santo Stefano Credito Cooperativo di Martellago e la Fondazione Riviera Miranese. L’intero progetto vale 400 mila euro, di cui 300 mila finanziati dalla Regione Veneto, e in totale saranno assunte 70 persone per 5 mesi. A Fossò sono tre le persone assunte e uno con rapporto lavorativo con voucher. Il coordinamento del progetto è stato affidato a Confcooperative/ Federsolidarietà e il soggetto attuatore è la Cooperativa Sociale Primavera. A Fossò l’inserimento lavorativo è in affiancamento ai dipendenti comunali, e le mansioni assegnate sono prevalentemente quelle di manutenzione e cura del patrimonio comunale.

     

    Roberta Pasqualetto

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Giorgia Gay
    Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

    Le più lette

    Banner edizioni