venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeVenezianoMiranese NordI ristoratori raccontano le loro ricette anti crisi

I ristoratori raccontano le loro ricette anti crisi

Tempo di lettura: 2 minuti circa

piatti-tipici-salentoLa crisi economica sembrava essere un capitolo passeggero nella storia del paese, e invece ha superato i 7 anni e ancora non sembra vedere punti di svolta. Tutti i settori commerciali sono stati toccati dalla crisi: negozi, ristoranti e molto altro. A Salzano alcuni ristoratori storici nel territorio raccontano la loro esperienza e la loro ricetta anticrisi economica.

Lo storico ristorante Albera è gestito da tre soci: Sebastiano Di Martino, il fratello e il cognato. “Noi gestiamo l’Albera da 31 anni, prima c’era un’altra gestione – dice il titolare Sebastiano Di Martino – siamo partiti solo con la pizzeria e poi abbiamo inserito la cucina con il pesce, la paella e le pizze napoletane. Siamo membri dell’associazione Baccalà Rosso, fondata qui da noi. Contro la crisi manteniamo i prezzi modici, ma difendendo una qualità buona. Lavoriamo con clientela fissa a mezzogiorno, e la sera abbiamo il menù libero per i nostri clienti affezionati”. La storia del ristorante pizzeria Belfiore inizia nel 1964, all’epoca si cucinava carne, ma oggi si possono trovare anche pizza e pesce. “Mio padre era cuoco qui, e poi ha acquisito il locale – dice Preo Gianantonio, titolare – da quegli anni è tutto cambiato specialmente nella varietà del menù, siamo campioni del mondo di pizza e la facciamo con quattro impasti diversi: kamut, semi integrale, farro e senza glutine per i celiaci. Io mi sono specializzato nel pesce e mio fratello gestisce la sala; puntiamo a offrire prodotti di qualità”.

All’Osteria Centrale a Robegano la specialità è la carne alla brace, il locale è gestito da due soci: Daniele Simionato e Francesco Bertocco, da 12 anni. “Nel nostro piccolo le cose vanno abbastanza bene – dice Daniele Simionato – offriamo un prodotto che possono permettersi le tasche di tutti. La nostra ricetta contro la crisi è quella di prendersi cura del cliente. Oggi le persone hanno meno possibilità economiche per uscire a cena, ed è importante trattarle meglio possibile, creando un rapporto diretto con loro, cosi da invitarli a tornare”. Sicuramente la crisi ha svuotato le tasche delle persone che devono ottimizzare e razionalizzare le spese, questo significa che è cambiata la tipologia di cliente che adesso è più preparato, e si informa maggiormente prima di spendere soldi. Il Comune, per promuovere il suo territorio, ha da poco fatto pubblicare una guida titolata: Salzano: Terme, Cultura e Natura a due passi da Venezia; il testo riporta la storia e i locali di ristorazione e turistici del territorio. “Per chi vuole degustare ricette di qualità non deve esitare a farci visita – dice l’assessore ai lavori pubblici e Promozione del Territorio Lino Manente – qui troverete ad accogliervi cordialità, professionalità e buona cucina in un territorio che mantiene vive le tradizioni venete”. Insomma, una dimostrazione di vitalità degli esercizi commerciali del teritorio.

 
 
 
Giorgia Gay
Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette