Home Salute Delta Spalla dolorosa e agopuntura

Spalla dolorosa e agopuntura

Il dolore alla spalla è un problema molto diffuso tra la popolazione ed è una delle cause più comuni per la richiesta di trattamenti di agopuntura. Nel fenomeno della spalla dolorosa possono essere interessate quasi tutte le varie strutture della spalla, ma quelle più frequentemente colpite sono i tendini e le cartilagini, che presentano dapprima uno stato infiammatorio acuto (tendinite e condrite) e possono procedere verso una progressiva cronicizzazione, con fibrosi (degenerazione delle strutture tendinee) ed eventuali calcificazioni sui tendini o all’interno dell’articolazione stessa. Il primo sintomo è il dolore, che di solito appare in modo progressivo; all’inizio si manifesta nei movimenti estremi della spalla, nelle rotazioni, nell’allargamento del braccio e nell’elevazione, che risultano molto difficoltosi. Nelle fasi più avanzate il dolore si presenta anche durante il sonno e al minimo movimento della spalla. Il paziente tende a muovere sempre meno l’arto arrivando, in assenza di una terapia adeguata, alla cosiddetta “spalla congelata”, fase in cui il dolore scompare quasi completamente, lasciando però una spalla invalida nei movimenti. L’agopuntura si rivela realmente efficace nelle tendiniti della spalla, nei dolori recenti post-traumatici (senza rottura della strutture) o a sovraccarico, nelle infiammazioni acute e nell’artrosi non troppo avanzata. Soprattutto nelle forme acute di dolore alla spalla c’è una nuova modalità di applicazione dell’agopuntura, l’“addominopuntura”, utilizzata anche per le lombosciatalgie, che può portare ad una rapida e importante riduzione del dolore fin dalla prima o seconda seduta. In media occorrono 7 / 10 applicazioni. La frequenza ed il numero delle sedute varia comunque a seconda della gravità e della cronicità del problema. Spesso può essere utile associare anche l’auricoloterapia, che si avvale della stimolazione di particolari punti posti sul padiglione dell’orecchio, mediante piccolissimi semi che vengono lasciati per qualche giorno coperti da un piccolo cerottino.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette