Arte, Benessere, Natura e Divertimento: BENVENUTI IN SLOVENIA

tramonto sloveniaViaggiare lungo la Slovenia e infatti un’inesauribile fonte di sorprese. Tutte le bellezze d’Europa sono riunite in questo paese, situato tra le Alpi e l’Adriatico, dove dalle splendide cime innevate delle Alpi Giulie si giunge in poco tempo sulla costa, ammirando paesaggi mozzafiato: vallate, foreste secolari, vigneti e le affascinanti quanto misteriose grotte del Carso. Al primo impatto la Slovenia colpisce soprattutto per il verde, dominante ovunque. La Slovenia, con la sua natura e la sua eccezionale biodiversità, e una perla nel cuore dell’Europa.

E difatti uno dei paesi più verdi dell’Unione Europea: ognuna delle quattro macroregioni europee (le Alpi, il Carso, il Mare Adriatico e la Pianura Pannonica) arricchisce il mosaico naturale della Slovenia. Non sorprende quindi che le aree protette del paese rappresentino addirittura l’11% dell’intero territorio, che comprende un parco nazionale, tre parchi regionali e 41 aree parco. Risale al 1892 la prima area protetta slovena, la foresta vergine “Rajhenavski gozd”nell’area di Kočevje. Oltre alle bellezze naturalistiche la Slovenia vanta una storia millenaria, testimoniata da numerosi monumenti, città d’arte e castelli. Si respira l’atmosfera dei Paesi vicini quasi senza soluzione di continuità: a ovest sembra di essere ancora in Italia con il clima mediterraneo e l’atmosfera veneziana che si respira nelle città; il nord sembra una continuazione dell’Austria, con cascate di gerani e petunie dai balconi di legno delle grandi fattorie e, verso est, lunghe distese di vigneti e la regione nostalgica del Prekmurje, la pianura che con la sua piana lungo il corso del fiume Mura, ricorda la vicina puszta ungherese. Un Paese dove rigenerarsi e rilassarsi, grazie a moderni centri termali che offrono trattamenti e programmi all’avanguardia e alla sua meravigliosa natura intatta, dove divertirsi, grazie a un territorio che offre la possibilità di praticare numerosi sport all’aria aperta di giorno e i casino di notte, dove apprezzare l’arte e la cultura con i monumenti di Lubiana e delle altre città e dove gustare le specialità enogastronomiche. A nove anni dal suo ingresso nell’Unione Europea la Slovenia ha percorso una lunga strada, scrivendo pagine importanti della sua storia.

Ha stretto solidi legami politici, economici e sociali con gli altri Stati Membri dell’UE, ha adottato l’Euro come moneta unica, ha sviluppato il settore del turismo con notevoli investimenti e come ultimo decisivo passo del 2007 ha abbattuto i confini interni entrando nell’area Schengen. Non e mancata, inoltre, l’occasione di ben figurare e lasciare una forte impronta sulla scena internazionale: la Slovenia ha di fatto avuto la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea nella prima meta del 2008, una grande responsabilità e un’importante possibilità di presentare il Paese all’Europa e al resto del mondo come una nazione aperta e accessibile, matura, ricca di grandi potenzialità, in grado di conciliare interessi e necessita diverse.

 

Le città

Le città della Slovenia colpiscono per la loro bellezza, architettonica ed artistica, e anche per la familiarità che gli abitanti trasmettono ai turisti. Ecco le città che più ci hanno colpito.

 

lubiana 4LUBIANA, LA CAPITALE Città a misura d’uomo, immersa nei boschi, incorniciata dalle Alpi e attraversata dall’omonimo fiume, Lubiana e la più piccola capitale d’Europa e sembra un “villaggio da fiaba”. Le facciate in stile liberty, il castello e i colonnati fanno pero da sfondo a una città vitale, moderna e accattivante, animata da giovani artisti e studenti universitari che popolano giorno e notte le sue strade e i suoi caffè. Qui, l’antico vive in armonia con il moderno. Rinomato centro congressuale e culturale, ogni anno Lubiana ospita numerose manifestazioni tra concerti, musei e festival internazionali, sorprendendo piacevolmente i suoi ospiti con la sua accoglienza e i sapori della sua cucina. Bella in tutte le stagioni, Lubiana e anche un’interessante meta per lo shopping, all’insegna di un’insolita commistione tra antiche botteghe artigianali nel centro storico e moderni centri commerciali in periferia. Prendere un caffè in uno dei deliziosi locali situati sulla riva del fiume Ljubljanica e quasi un “must”, qui il sabato vi fanno sosta anche gli abitanti della città, di ritorno dal suggestivo mercato scoperto. Ogni domenica mattina, lungo il fiume si tiene il mercato dell’usato, visitato anche da molti turisti stranieri alla ricerca di qualche pezzo d’antiquariato per impreziosire le loro collezioni private.

 

lake bledBLED

La cittadina di Bled si trova ai margini del Parco nazionale del Triglav ed e un punto di partenza ideale per visitare le meraviglie naturali offerte dal parco. La sua fama internazionale e dovuta anche all’apertura del centro climatico, fondata dal medico svizzero Arnold Rikli. Da questa tradizione centenaria e nato il centro diagnostico per manager più famoso della Slovenia e, a seguito della scoperta dell’acqua termale, e nato anche un lussuoso centro termale. Bled e un luogo dalla bellezza fatata che lascia sempre incantati, sia d’estate che d’inverno. Bled unisce all’incanto della montagna il fascino della storia, i piaceri delle terme e del golf, con eventi durante tutto l’anno, alberghi in stile Belle Epoque perfettamente restaurati e moderne strutture ricettive, attrezzate per ospitare anche il businessman piu esigente.

 

laskoLASKO

Negli ultimi 60 anni Lasko e conosciuta anche come un eccellente centro di riabilitazione medica. Thermana Lasko e le vicine Rimske Terme hanno unito le condizioni naturali e le competenze professionali in un’offerta di programmi terapeutici e servizi wellness degni di nota e caratterizzati dalle tradizioni locali. Qui i visitatori potranno scoprire come la salute e il benessere si collegano alla tradizione birraia, alla ricchezza dell’apicoltura ed alle prelibatezze gastronomiche locali, incluse nei menu di ambedue gli stabilimenti termali e adattate alle diverse esigenze Il benessere delle terme La tradizione termale slovena ha origini antiche, le proprietà terapeutiche delle acque e l’incomparabile bellezza dei luoghi hanno richiamato per secoli un costante flusso di visitatori che ha reso celebri gli stabilimenti sparsi in tutto il territorio. Oltre 15 centri termali e climatici garantiscono il top dei trattamenti wellness, sia da un punto di vista estetico, che curativo. I centri si dividono in strutture specializzate nella cura di problemi di salute specifici e in centri dedicati al benessere e all’estetica. I centri termali sloveni vantano moderni complessi alberghieri, piscine e offrono diversi programmi: da quelli antistress a quelli per il dimagrimento, da quelli anticellulite a quelli specifici per i manager, oltre che moltissimi tipi di massaggi e trattamenti basati sulle antiche tecniche orientali. La Slovenia infatti, vanta una tradizione pluriennale nel settore termale che col passare degli anni si e arricchito di nuove metodologie e tecniche con programmi e trattamenti all’avanguardia, acquisiti da paesi lontani andando a pari passo con ciò che era la domanda turistica. Tutti i centri termali offrono relax e trattamenti per il corpo e per la mente, circondati da una natura incontaminata e avvolgente, che rinvigorisce e rigenera, donando sensazioni di pace e tranquillità. I programmi benessere in Slovenia non vengono proposti esclusivamente dai centri termali, ma anche da numerosi alberghi situati in centri di benessere autonomi, presenti nelle città più importanti e nei principali centri turistici. Un aspetto molto importante e che caratterizza il turismo termale in Slovenia e l’ottimo rapporto qualità prezzo: competenza, professionalità e tecniche e strutture all’avanguardia vanno infatti di pari passo con un’eccellente vantaggio economico per il turista del benessere termale.

 

PRELIBATEZZE ENOGASTRONOMICHE

piatto tipico slovenoUn vecchio proverbio sloveno dice che “l’amore passa per lo stomaco… ” ed in effetti è facile innamorarsi della Slovenia per la sua cucina! Gli ospiti italiani, soprattutto quelli provenienti dalle zone confinanti, che scelgono quotidianamente le trattorie slovene alla ricerca di sapori genuini sono sempre numerosi. La cucina slovena risente molto della posizione geografica del paese – punto d’incontro delle Alpi, tra il Mediterraneo e la Pianura Pannonica – e delle influenze passate dei paesi limitrofi . Numerosi piatti tipici e ottimi vini rappresentano ben 24 cucine regionali e assicurano che in Slovenia non ci sia mai da annoiarsi, nemmeno a tavola. La tradizione culinaria dell’area occidentale del paese (il Carso, il litorale e la Brda – il Collio) è fortemente mediterranea: pasta fatta in casa, pesce e verdure fresche sono gli ingredienti principali. La parte orientale, invece, propone soprattutto pietanze a base di carne. La Slovenia ha una serie di prodotti agricoli/alimentari con denominazione geografica protetta, tra cui: diversi formaggi (di Tolmin, Bovec, Nanos, Bohinj), l’olio extravergine d’oliva dell’Istria, il prosciutto del Prekmurje, il miele di Kocˇevje e il sale delle Saline di Sicciole. Meritano una menzione speciale anche alcuni vini locali, come il Dolenjski cvicˇek (un leggero vino rosato della Dolenjska), il Metliška Cˇ rnina (rosso), lo Zelen, il Pinela, il Kraški teran (terrano del carso) e molti altri. Eccellenti anche le acque minerali (Radenska, Donat, Juliana, Edina) e i distillati con grappe di tutti i gusti, tra le quali spunta la “hruška – pera” prodotta dai monaci certosini di Pleterje, la bottiglia di grappa con dentro una pera – e liquori che possono essere acquistati anche dai piccoli produttori locali.

 

 SPORT PER TUTTI

 mountain walking in sloLa Slovenia offre un’ampia scelta per gli appassionati dell’attività sportiva e del divertimento in generale. Dagli sport acquatici al golf, dagli sport invernali alla bicicletta, dall’equitazione al trekking ed alle escursioni, per scoprire le meraviglie che si snodano lungo i sentieri che attraversano foreste, vallate, montagne e lungo il litorale. I fiumi sloveni, i laghi e il mare rendono possibili le più diverse esperienze acquatiche, dal classico canottaggio fino alle discese piu adrenaliniche attraverso rapide e cascate. Le mete piu popolari sono il fiume Soča (Isonzo) e i suoi affluenti, dove i più temerari possono cimentarsi in discese in kayak, canoa, gommoni, scendendo per gli stretti letti di fiumi e torrenti e attraversando cascate. Mentre per chi desidera navigare in acque più tranquille ci sono i laghi naturali di Bled e di Bohinj, ma anche quelli artificiali come Zbilijsko jezero, Ptujsko jezero e molti altri. Molto praticata anche la pesca, date le acque pulite e pescose dei fiumi. I piu gettonati sono la Soča, patria della trota marmorata, la Sava Bohinjka, la Krka e la Kolpa. Nell’area di Kranjska Gora, all’estremita nord occidentale del paese, si trova il più grande complesso di sport invernali della Slovenia: a un’altitudine compresa tra gli 800 m e i 1570 m, l’offerta e di 5 seggiovie e 15 skilift. La maggior parte delle piste sono facili o di media difficoltà, mentre il vicino Podkoren, che ogni anno ospita la Coppa del Mondo di Sci maschile, offre tracciati più impegnativi. Altre zone sciistiche sono sul Kobla, a sud di Bohinjska Bistrica, a ovest del Bovec e nelle montagne del Pohorje, a ovest di Maribor. Il Pohorje dispone di due centri sciistici (Rogla e Maribor), noti per la Gara di Coppa del Mondo di Sci femminile “Zlata Lisica”. Le più belle piste da fondo sono quelle che attraversano il Parco nazionale del Triglav, nei dintorni di Bohinj. A Pokljuka, conosciuta per le gare internazionali di fondo e di biathlon, sorge un moderno centro per la pratica di queste discipline.

 

GIOCO E DIVERTIMENTO

casinò perla 1E dopo una giornata trascorsa all’aria aperta, cosa c’e di meglio di una serata all’insegna del divertimento e dei giochi? In Slovenia operano dieci casino, alcuni tra i più importanti d’Europa, dove e possibile trascorrere momenti ludici ed assistere a spettacoli con i più grandi artisti internazionali. I casino e il divertimento in Slovenia si basano su un’offerta completa che, oltre ai giochi d’azzardo, propone anche servizi alberghieri, commerciali, ricreativi, medici e culturali. Il primo casino nacque a Portorose trent’anni fa, seguirono quelli di Bled, Maribor, Nova Gorica, Lipizza, Lubiana, Kranjska Gora, Rogaška Slatina e Otočec. Il Perla, a Nova Gorica, e il centro da gioco e di intrattenimento più grande del Vecchio Continente che si appresta a diventare la nuova capitale europea del poker. Gestito dalla società Hit rappresenta l’avverarsi di una nuova strategia d’affari. Il Perla offre, oltre al piacere del gioco ai tavoli o delle slot machine, numerosi spettacoli, concerti (gratuiti ogni sera per gli ospiti), esperienze enogastronomiche di alto livello e un’ospitalità a 4 stelle. L’hotel dispone inoltre di un centro convegni all’avanguardia, pronto a soddisfare anche le esigenze dell’utenza business.

 

di Valeria Marcato

Lascia un commento