Home Padovano Conselvano Cartura: “Salve” le due classi alla primaria

Cartura: “Salve” le due classi alla primaria

scuola carturaIl prossimo anno la scuola primaria San Giovanni Bosco avrà ancora due classi prime. L’iscrizione di 31 bambini, provenienti dalla scuola materna, ha scongiurato il rischio di perdere una sezione, visto che in base alle disposizioni ministeriali il numero minimo di alunni deve essere di 15 per classe. Nei mesi scorsi l’amministrazione comunale aveva incontrato le famiglie dei bimbi che dal prossimo settembre frequenteranno la prima elementare, invitandoli ad iscrivere i propri figli nella scuola di Cartura. Per venire incontro alle esigenze dei genitori che lavorano, nell’occasione gli amministratori locali avevano dato la disponibilità ad attivare il servizio di doposcuola per tutte le classi (la San Giovanni Bosco è una scuola a tempo normale di 27 ore settimanali). Raggiunta la fatidica quota delle 30 iscrizioni alla prima, il Comune, come promesso, ha deciso di far partire dal prossimo anno scolastico il servizio doposcuola.

“L’iniziativa del Comune fa fronte a due fondamentali esigenze tra loro connesse – spiega l’assessore alla Cultura e alla Scuola, Pasqualina Franzolin – Da un lato vi era la richiesta dei genitori lavoratori che necessitavano di avere un luogo sicuro dove i propri figli potessero essere accuditi fino a un orario quanto più vicino a quello di fine lavoro; dall’altro vi era la necessità che il bambino svolgesse i compiti per casa e continuasse a passare del tempo con coetanei in modo spensierato, costruttivo e formativo per la sua personalità e il suo sviluppo psicofisico”. Il servizio doposcuola sarà garantito da alcuni giovani selezionati, che affiancheranno gli scolari alla San Giovanni Bosco fino alle 16, per un massimo di cinque pomeriggi la settimana, aiutandoli a fare i compiti. “Non si tratta di corsi di recupero, ma di un aiuto alle famiglie in cui i genitori, soprattutto per motivi di lavoro, non possono stare abbastanza vicini ai loro ragazzi – precisa l’assessore Pasqualin – I bambini verranno accolti al termine dell’orario scolastico e potranno consumare il pasto pomeridiano: potranno portare da casa un pranzo al sacco oppure usufruire di un servizio mensa affidato ad una ditta esterna. La distribuzione del pasto, l’assistenza e la sorveglianza saranno gestite da personale qualificato. Dopo un breve momento dedicato al relax e al recupero delle energie, i bambini svolgeranno i compiti per casa coordinati in gruppi omogenei, con lo scopo di accrescere la loro autonomia nello svolgere gli stessi, organizzandoli altresì in attività ludico ricreative per il tempo eccedente”.

Sono una cinquantina gli alunni che hanno già dato l’adesione al servizio di doposcuola che partirà dal prossimo settembre, ma le iscrizioni sono ancora aperte. “L’essere riusciti anche per il prossimo anno scolastico a garantire la formazione di due classi – afferma l’assessore Pasqualin – è per noi motivo di orgoglio e un risultato importante, perché permette di assicurare la continuità scolastica piena delle due sezioni. Un ringraziamento va ai genitori, che hanno scelto di iscrivere i loro ragazzi alla primaria di Cartura, e a tutto il corpo docente e non docente che con il loro lavoro fanno sì che la nostra sia una scuola di qualità e molto apprezzata”.

 

Francesco Sturaro

Le più lette