Home Padovano Bassa Padovana Este: Solidarietà in stazione di Comune, Rete Solida e associazioni

Este: Solidarietà in stazione di Comune, Rete Solida e associazioni

solidarietà alimenti esteLa stazione dei treni di Este si vota alla solidarietà. L’immobile di via Principe Amedeo è stato scelto per ospitare un centro di distribuzione di alimenti per famiglie in difficoltà. A portare avanti l’iniziativa, oltre al Comune, è Rete Solida, acronimo che sta per “Relazioni, Territorio, Economia, Solidarietà e Ambiente”, progetto provinciale dedicato al recupero e al riutilizzo solidale dei beni alimentari scartati dalla filiera della produzione e della distribuzione commerciale.

Anima dell’iniziativa è la onlus Sportello sociale contro la Crisi, che ha creato una vera e propria rete solidale assieme ad altre realtà cittadine: ad associazioni come Caritas, Oltre il Mare e Legambiente e ovviamente della parrocchie estensi, Duomo e Grazie su tutte. “Con questo progetto abbiamo riunito tutte queste realtà, abbiamo destinato loro un quartier generale e abbiamo reso più organizzata e capillare la distribuzione dei beni. – spiega l’assessore ai Servizi sociali, Silvia Ruzzon – Lo Sportello sociale contro la Crisi provvederà ogni mattina a far tappa ai supermercati Despar e Conad di Este, realtà con cui è stata siglata una forma di collaborazione. Le due catene commerciali cederanno a titolo gratuito alla onlus verdura, frutta, pane e alimenti non più destinati alla vendita ma ancora perfettamente mangiabili. L’associazione, quindi, porterà la merce in stazione e qui, a turno, ogni associazione si impegnerà nella distribuzione alle famiglie indigenti”. Il Comune, che con Rfi ha messo a disposizione la sede ferroviaria, curerà anche una sorta di database in cui inserire le famiglie che partecipano al progetto, per garantire una copertura più efficace della popolazione ed evitare sovrapposizioni o doppioni. L’apertura di un punto unico di distribuzione è il culmine di un percorso avviato ormai da tempo. Già da mesi lo Sportello si impegna a recuperare gli scarti alimentari dei supermercati e a distribuirli alle famiglie in difficoltà.

L’associazione, tra i primi ad aderire a Rete Solida, ha dispensato negli ultimi mesi quasi 30 mila chili di alimenti. Nello specifico, da marzo 2014 a gennaio scorso la sola Despar ha ceduto 10.779 chili di verdura, frutta e pane secco, per un valore stimabile intorno ai 30 mila euro. Lo Sportello, sempre grazie a ReTE SolidA, ha inoltre raccolto nei centri di smistamento provinciale, tra novembre e gennaio, altri 16.190 chili di frutta: di questa, praticamente metà è finita a famiglie atestine grazie alla rete di solidarietà con le altre associazioni cittadine.
di Nicola Cesaro

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette