Home Rodigino Delta Fornaci, adesso è proprio finita

Fornaci, adesso è proprio finita

scuola fornaci porto viroLa scuola primaria di Fornaci chiude. Si conclude così una vicenda che è cominciata da qualche anno tra alti e bassi e che se da un lato ha visto l’amministrazione provare fino all’ultimo a salvare la struttura, dall’altro vede la scelta come unica soluzione possibile di fronte alla continua contrazione del numero di iscritti nella scuola della località donadese.

In vista del prossimo anno, le famiglie di due soli alunni che hanno dato la propria preferenza all’istituto non potevano di certo garantire l’attivazione della classe che avrebbe dovuto contare almeno una quindicina di componenti e, dopo un periodo di congelamento del plesso, la scelta in via definitiva è parsa più che giustificata. A confermare la chiusura dell’istituto è stato l’annuncio dato in via ufficiale dalla fiduciaria del comprensivo Luciana Milani e dalla consigliera comunale con delega alla Pubblica istruzione Rita Ferrari in occasione di un incontro destinato a tutti i genitori degli alunni che si apprestano a frequentare nel prossimo anno scolastico il percorso formativo nelle scuole primarie del territorio

. Se da un lato le due famiglie che hanno scelto Fornaci hanno dovuto rivedere la propria scelta modificando l’iscrizione dei figli e optando per una scuola diversa, dall’altro la notizia della chiusura del plesso non ha sorpreso particolarmente i portoviresi. Che la sorte della primaria di Fornaci fosse a rischio lo si era infatti già capito da diverso tempo e la scelta di congelarla per l’anno scolastico in corso lasciava di certo presagire come sarebbe andata a finire. I soli otto iscritti rimasti nell’anno 2014/2015, quattro nella classe quarta e quattro di quinta, sono così stati trasferiti alla primaria di Taglio di Donada in quella che è risultata essere una scelta condivisa dall’amministrazione comunale, il dirigente del comprensivo, i genitori, il consiglio parrocchiale di Fornaci e il parroco.

Dopo una serie di incontri organizzati per sondare l’effettivo interesse delle famiglie nei confronti della scuola di Fornaci è risultato più che chiaro che l’intento dei genitori fosse quello di scegliere le classi delle scuole primarie del centro. Dal canto suo l’amministrazione dopo che aveva provato a rendere più allettante l’offerta formativa di Fornaci con la settimana corta e un rientro pomeridiano oltre al servizio di trasporto a carico del Comune, di fronte all’assenza della volontà dei residenti non ha potuto fare altro che giungere a quella che è parsa essere la soluzione più logica serrando definitivamente le porte della struttura alle classi della primaria. La struttura di proprietà del Comune non resterà però chiusa del tutto. A quanto confermato dal sindaco Thomas Giacon l’edificio dovrebbe ora diventare un punto di riferimento per alcune delle associazioni del territorio. L’intento è infatti di destinare i locali alle sedi di alcuni dei sodalizi che attualmente non dispongono di un posto che possa fare da punto di riferimento per gli associati. Così, se la scuola non riscuoteva più l’interesse dei residenti, ora non è escluso che in questa nuova veste la struttura possa invece apparire maggiormente allettante e riscuotere un numero maggiore di consensi.

 

Elisa Cacciatori

Le più lette