Home Sport Chioggia Sport La Clodiense raggiunge la salvezza in anticipo e ora punta ai play...

La Clodiense raggiunge la salvezza in anticipo e ora punta ai play off

clodiense vittoria arzignanoLa Clodiense raggiunge in anticipo la salvezza grazie ai 41 punti che ormai mettono al riparo la formazione granata e assicurano la salvezza che era il primo obiettivo stagionale. Ma, siccome l’appetito vien mangiando – ora che i granata sono in quinta posizione, a 3 punti dalla terza in classifica, e stanno esprimendo uno dei migliori giochi dal punto di vista tecnico e tattico del girone, dopo Padova e Altovicentino – l’ingresso nei play off che è riservato alle prime 5 squadre sembra alla portata di mano.

C’è – a dire il vero – che i play off purtroppo non garantiscono il passaggio alla categoria superiore, ma ci sarebbe un bel premio economico da parte della federazione che, in queste categorie, fa sempre piacere. I 41 punti raggiunti in questa metà di campionato del girone d’andata sono frutto degli ultimi due pareggi e di due vittorie. I pari sono giunti in casa 1 a 1 con l’Union Pro. Una partita dove i ragazzi di Pagan non sono riusciti ad esprimere il loro gioco, merito va dato alla formazione di Mogliano Veneto che, con un pressing asfissiante, ha imbrigliato la manovra granata, andando meritatamente in vantaggio al 21° del II tempo con Andrea Nobile su una splendida azione tutta di prima. Ci ha pensato Mazzetto al 32° del II tempo con una sassata da fuori area a ristabilire la parità. Poi c’è stato un altro pareggio, 0 a 0 in casa del Fontanafredda. Qui però i granata si sono espressi decisamente meglio, sprecando numerosissime occasioni da gol, due sui piedi di Mastroianni. Ma il portiere ospite compie due autentici miracoli. Poi l’ennesima espulsione di questo campionato di Francesco Tiozzo, che vede la formazione granata al 1° posto per cartellini rossi.

I granata hanno tirato i remi in barca anche se nel finale Boscolo Gioacchina, tutto solo davanti al portiere, spreca una grande occasione da gol. Poi sono giunte due splendide vittorie la prima in casa 3 a 1 contro la pericolante in zona salvezza Mori S.Stefano. Una gara dominata dai ragazzi di Pagan che realizzano 3 gol di pregevole fattura, il primo di Mastroianni grazie a un dribbling ubriacante del neo acquisto Siega sulla sinistra che serve un cioccolatino al centro dell’area di rigore e Nando si fa trovare pronto per il tocco in gol. Il secondo gol è di Nicholas Siega che rompe il ghiaccio in fase realizzativa, su un bel cross dalla sinistra interviene a due passi dalla rete di testa e insacca la palla. Il terzo è un eurogol di Piaggio da 40 metri all’incrocio dei pali, quei tiri che riescono una o due volte nella vita e che hanno mandato in visibilio il poco pubblico presente all’Aldo e Dino Ballarin. Poi c’è stata un po’ di rilassatezza ed è giunto il gol della bandierina del Mori con Tisi che, su un batti e ribatti in area di rigore granata, la mette in gol.

La terza vittoria è la più bella per importanza della squadra avversaria, l’Arzignano, che veniva da una fase positiva di 12 risultati utili ed era ad un 1 solo punto dalla Clodiense, quindi un match da play off. I granata recuperano il bomber Santi che non ha giocato le ultime 3 partite, complice squalifica, e schierano un attacco a 3 punti che annichilisce i vicentini. Due gol sono stati messi a segno dal capitano Boscolo Berto, al 43° del I tempo: mischia in area vicentina colpo di tacco di Santi che serve il capitano che è bravo a mettere la palla in rete, nel secondo gol il capitano granata è bravo a farsi trovare pronto in area di rigore, stoppare la palla di petto e in scivolata insaccare la palla in rete. Il terzo gol porta la firma di Boscolo Gioacchina: sugli sviluppi di un calcio di punizione di 2^ fa partire un missile che va ad insaccarsi sotto il set del portiere vicentino. Nel finale, complice l’ennesima espulsione di Boscolo Gioacchina, i vicentini segnano il gol della bandiera su calcio di punizione con un tiro a giro alla sinistra dell’incolpevole Luca Tiozzo.

 

LEGGI ANCHE: Santi: “Sono contento, ora dobbiamo centrare i playoff”

 

 

Le più lette