Home Padovano Padova Nord Limena: “Bati marso”, festa della tradizione

Limena: “Bati marso”, festa della tradizione

limena bati marsoIl Bati Maso Extreme 2015 è stata l’edizione che ha riscontrato più successo e partecipazione di pubblico, con uno dei quattro carri giunto addirittura da Villanova di Camposampiero. Un appuntamento iniziato quattro anni fa grazie all’associazione Ottavo Miglio che ha organizzato la prima edizione per poi passare il testimone all’Assessorato all’Identità Veneta e al Comitato per le Belle Costumanze Venete, di cui Michele Corso è il Presidente.

“Lo scopo principale di questa festa è coinvolgere il maggior numero di giovani nell’iniziativa volta a ricordare le antiche arti e i mestieri. Sono davvero soddisfatto e voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a dar vita alla bellissima giornata: la Pro Loco di Limena, i ragazzi di Ottavo miglio, le percussioni di Bloko Intestinhao, La terra degli Asini e gli antichi mestieri della Pro Loco di Correzzola”. “Una festa all’insegna del ricordo delle tradizioni ma rivisitata, per rendere l’evento appetibile anche ai più giovani” dice Massimiliano Lazzarotto, del Direttivo di Ottavo Miglio. Nelle terre venete si usava celebrare il Bati Marso per “risvegliare” la bella stagione dopo il periodo invernale, scatenando il baccano lungo le strade, percuotendo lamiere, pentole, bidoni e pignatte.

E così, domenica 2 Marzo, lungo le vie di Limena hanno sfilato i carri, rievocando le antiche arti e la vita contadina, al ritmo delle percussioni dei Bloko Intestinaho. Gran finale in Barchessa Fini con le delizie degli stand gastronomici, del Mercato a Km0 e la visita alla Mostra dell’Antiquariato.

 

Nicol Stefani

Le più lette