Home Riviera del Brenta Riviera Est Nicky Passarella e Sofia Mesina, due tredicenni di Mira al Quirinale

Nicky Passarella e Sofia Mesina, due tredicenni di Mira al Quirinale

ragazze quirinale
Nicky Passarella e Sofia Mesina,

Due ragazzine tredicenni di Mira, premiate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il giorno della Festa della Donna. Si tratta di Sofia Mesini della 3^F e Nicky Passarella della 3^H, due studentesse della media di Gambarare, che hanno vinto il concorso nazionale “Donne per le donne” del Ministero dell’Istruzione.

Le due ragazze riceveranno nelle prossime settimane, anche un riconoscimento da parte del Consiglio Comunale di Mira. Ad accompagnare le due giovani c’erano la professoressa Sonia Vanuzzo che le ha seguite passo passo in questa bella avventura e la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo mirese, Annalisa Pilotto. Il tema quest’anno era “Terra è Donna” ed è stato sviluppato dalle due studentesse con un dipinto in cui la donna viene interpretata come donatrice di vita: una mamma con un bambino in grembo, immersa nell’acqua e nella terra. I suoi capelli sono rami, frutti e spighe, il suo abito un prato fiorito. L’opera si intitola “Ritorno all’Origine”. Le due ragazze dopo la cerimonia al Quirinale a Roma, erano emozionatissime del riconoscimento preso. Per Nicky Passarella si tratta poi di un ritorno. Ma partiamo da Sofia.

“Ho partecipato – spiega Sofia Mesini – con grande entusiasmo a questa avventura, e molto mi ha aiutato la mia amica Nicky che lo scorso anno aveva già vinto il premio. Sono contenta di aver vinto, anche perché la pittura è sempre stata una mia passione. Una passione che mi è stata trasmessa da mia nonna Lucia. I miei genitori, mia mamma Martina e mio papà Dino, con i quali abito a Mira Taglio, sono molto contenti e orgogliosi di me, e spero di non deluderli mai. Quando hanno saputo che incontravo il Presidente della Repubblica quasi non ci credevano”.

Nicky Passarella, anche se è la seconda volta che viene premiata per lo stesso Concorso, non è meno emozionata dell’amica. Sono cambiati però i Presidenti. L’anno scorso a premiarla era stato il Presidente Giorgio Napolitano, ora il Presidente della Repubblica è Sergio Mattarella. “Sono contenta – ha detto Nicky subito dopo il premio – per il lavoro che è stato fatto, e per l’opera che è stata apprezzata, con la mia amica Sofia. Insieme volevamo evidenziare il desiderio di un recupero di semplicità e essenzialità nel ruolo della donna. Per il futuro penso di iscrivermi ad una scuola d’arte, anche se non ho ancora deciso definitivamente. Un grazie va a mia mamma Ester e al papà Simone, che mi hanno tanto incoraggiato in queste due edizioni. Il Presidente Mattarella, come lo era stato Napolitano, è stato gentilissimo con noi“. E festa alle ragazze è stata fatta anche a scuola dopo la premiazione.

 

Alessandro Abbadir

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette