Home Veneziano Cavarzere Cavarzere si prepara per i 70 anni dalla Liberazione

Cavarzere si prepara per i 70 anni dalla Liberazione

Cavarzere, aprile 1945 - campanile e municipio bombardatiSono molte le iniziative che la Città di Cavarzere promuove per i settant’anni dalla Liberazione, diverse la manifestazioni in programma e rivolte a tutta la cittadinanza. Tra esse, eventi culturali, mostre e conferenze, tutte dedicate al ricordo di quei giorni cruciali per il futuro del nostro Paese e alla commemorazione di chi, anche a Cavarzere, non esitò a dare la propria vita per liberare l’Italia dal nazifascismo.

I vari eventi in programma, come sottolinea l’assessore alla cultura Paolo Fontolan, si realizzano grazie alla sinergia creatasi tra amministrazione comunale e associazioni del territorio. Nello specifico, sono coinvolte nell’organizzazione, oltre alla Città di Cavarzere, lo Spi Cgil, l’Iveser, l’Anpi, l’Arci di Rovigo, l’Associazione nazionale combattenti e l’Istituto comprensivo Cavarzere.

La prima giornata dedicata ai settan’tan- ni dalla Liberazione sarà sabato 18 aprile, alle 10.30 ci sarà, presso il cimitero del capoluogo, l’omaggio a monsignor Scarpa e ai partigiani cavarzerani. Sempre il 18 aprile, alle 17.30, si terrà nella sala convegni di Palazzo Danielato la presentazione del volume “Partigiani del Polesine” con le fotografie di Mario Dondero. I relatori della presentazione saranno il direttore dell’Iveser Marco Borghi e il curatore del volume Francesco Permunian. Al termine della presentazione, verrà inaugurata nel foyer del Teatro Tullio Serafin una mostra con le fotografie di Mario Dondero, presenti nel volume, che ritraggono anche i luoghi storici della Resistenza a Cavarzere. La mostra rimane aperta fino al 27 aprile.

Nella mattinata di sabato 25 aprile è invece in programma la consueta manifestazione promossa dall’amministrazione comunale, che coinvolge le diverse realtà associative cavarzerane e le associazioni d’arma, alla quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Anche la giornata di domenica 26 aprile è particolarmente significativa e presenta un’altra interessante iniziativa. Alle 10.30 sarà proiettato nella sala convegni di Palazzo Danielato il lungometraggio “Le pietre in volo” di Giancarlo Tagliati, che ripercorre le tappe dell’attacco e dell’avanzata del Gruppo Cremona con testimonianze e immagini.

L’appuntamento successivo è per giovedì 30 aprile, alle 18.30 verrà inaugurata nel foyer del Teatro Serafin la mostra fotografica “Uomini in guerra 1943-1945” a cura dell’Associazione nazionale combattenti, che sarà visitabile fino al 7 maggio. In serata, alle 21, nel Teatro Tullio Serafin ci sarà il Concerto di primavera della Banda musicale cittadina, dedicato quest’anno alle vittime cavarzerane di tutte le guerre.

 

di
Nicla Sguotti

Le più lette