Home Veneziano Miranese Sud CURIOSITA' - A Mirano i fedeli chiedono il raddoppio delle messe in...

CURIOSITA’ – A Mirano i fedeli chiedono il raddoppio delle messe in latino

messaI fedeli chiedono il raddoppio delle messe in latino: arriva dal “Gruppo fedeli miranesi” la richiesta alla diocesi di Treviso di portare a due gli incontri mensili con la celebrazione del rito romano antico a Mirano, a oggi ancora unico comune della zona, esclusa Venezia, in cui si celebra la messa in latino e con canti gregoriani liberalizzata da Papa Benedetto XVI nel 2007. Nei giorni in cui il vescovo Gianfranco Agostino Gardin incontrava i consigli pastorali di Mirano, partiva la richiesta del gruppo che cura la celebrazione in conformità al “motu proprio Summorum Pontificum” di Papa Benedetto, ora in attesa di portare a due le celebrazioni mensili in latino nella chiesa di San Leopoldo Mandic. Servirà ancora del tempo, l’obiettivo è ottenere il permesso per la fine di quest’anno. Uno dei promotori, il miranese Francesco Boato, spiega le ragioni di questa volontà: “Sono molti i fedeli che hanno richiesto l’aumento delle celebrazioni. Oggi la messa è frequentata da una media di circa 60-70 persone e continuiamo a ricevere richieste, anche da parte di giovani ragazzi, provenienti da tutta la provincia e anche da fuori, che vorrebbero prestare servizio come ministranti. E’ probabile inoltre che presto vengano chiamati a cantare il gregoriano, cori di parrocchie vicine”.

 

Filippo De Gaspari

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette