Fiesso d’Artico. Nasce “I-lab”, incubatore del settore turistico

brenta turismoE’ stato aperto nelle scorse settimane “I-Lab”, laboratorio di idee su turismo e innovazione dell’Università Cà Foscari di Venezia. Ad annunciarlo sono direttamente gli enti locali. Il progetto attuato con l’Unione dei Comuni “Città della Riviera del Brenta” punta alla progettualità territoriale di qualità dove condividere i temi della promozione turistica e culturale. Il “Laboratorio di Idee” si trova a Dolo nel cuore della Riviera del Brenta, nella centralissima via Piave al civico 22.

“La posizione strategica – si legge nella nota diramata dai comuni – di fronte agli edifici scolastici e a due passi dalla biblioteca e dai nuovi spazi espositivi di Villa Concina, è un invito costante al dialogo e al confronto tra i vicini istituti e gli operatori del territorio, già in accordo per la costituzione di una futura rete di impresa”. Un commento viene da Andrea Martellato, sindaco di Fiesso e presidente dell’Unione dei Comuni “Città della Riviera del Brenta”. “Si tratta del primo incubatore specifico del settore turistico in Veneto – spiega Andrea Martellato – che permetterà alla Riviera del Brenta di promuovere il territorio attraverso progetti originali, innovativi e competitivi in virtù di una pianificazione turistica e culturale programmata”.

Una sorta di cabina di regia per il territorio, dove troveranno applicazioni pratiche le idee di giovani studenti, lavoratori e imprenditori per una promozione innovativa e intelligente del territorio, in linea con le dinamiche del turismo sostenibile. Altro risultato ottenuto dall’Unione dei Comuni è che il progetto da loro attivato “Riviera del Brenta: l’acqua che unisce e lega i territori, le attività e le tradizioni tra il Brenta, il Cornio e la Laguna Sud”, è stato inserito nel masterplan del Comitato ExpVenezia. “Il progetto è stato approvato – ha annunciato Andrea Martellato – e abbiamo avuto la concessione del logo “Venice to Expo 2015” con la possibilità di utilizzarlo, sia per l’Unione dei Comuni che per i quattro comuni che compongono l’Unione: Fiesso, Fossò, Dolo e Campagna Lupia”. Il masterplan “Venice to Expo 2015” punta a valorizzare, durante l’Expo di Milano che inizierà il prossimo 1 maggio, molte iniziative dell’area veneziana. Tra queste c’è anche il progetto di promozione turistica dell’Unione dei Comuni “Città della Riviera del Brenta”, che ha tra i suoi cardini l’applicazione mobile “Le Delizie della Brenta”, che potrà ora sfoggiare anche il logo “Venice to Expo 2015”. “Il logo – ha proseguito il presidente dell’Unione dei Comuni – potrà essere utilizzato anche dalle associazioni o altri soggetti che hanno presentato un progetto strettamente connesso a quello dell’Unione”.

di Giacomo Piran

Lascia un commento