Il circolo Pd lancia l’allarme: sempre meno iscritti alla media Leopardi

scuola alunniSempre meno alunni iscritti nelle scuole del paese: il circolo locale del Pd lancia l’allarme sulla sostenibilità dell’offerta formativa. Alla base di tale preoccupazione i numeri di oggi e le proiezioni future. Dei 34 alunni che attualmente frequentano la classe quinta nelle due scuole primarie, la Montessori e la paritaria Galvan, solo 22 risultano iscritti, per il prossimo anno scolastico, alla scuola media Leopardi.

“Significa che le famiglie di 12 alunni – evidenzia il segretario del circolo, Piergiorgio Tamiazzo – hanno deciso di non iscrivere i figli a Pontelongo. Considerando che alcuni alunni frequentanti la Galvan non sono residenti in paese e che tutte le famiglie di origine straniera (13, tutte alla Montessori) hanno iscritto i figli alla Leopardi, i genitori che hanno scelto di iscrivere altrove i figli sono tutti italiani”.

Tutto questo per dire che dal prossimo anno la scuola media perderà una classe. “Se il trend continuasse – aggiunge Tamiazzo – presto resterà una sola sezione, con conseguenze di impoverimento definitivo e irreversibile come la perdita di cattedre e di risorse per la didattica che ora sono distribuite proprio in base al numero degli alunni”.

Il circolo del Pd lancia così alcune proposte e invita l’amministrazione a farsi carico della problematica. “Un intervento tempestivo – chiedono Tamiazzo e i suoi – per ripristinare la fiducia dei genitori nell’offerta formativa della scuola pubblica del nostro paese. Confidiamo inoltre che l’amministrazione, come da impegni presi, convochi quanto prima un’assemblea pubblica di spiegazione, di chiarimento, di confronto e di indirizzo, anche a sostegno delle iniziative di Piove di Sacco finalizzate a una programmazione equa e solidaristica dell’offerta formativa del territorio”.

di Alessandro Cesarato

Lascia un commento