Home Rodigino Delta Profughi, a Porto Viro sono una risorsa preziosa

Profughi, a Porto Viro sono una risorsa preziosa

Nel mare di polemiche che la presenza dei profughi sta scatenando a livello politico in Polesine, c’è chi considera i migranti una risorsa e non un problema. E’ il caso del comune di Porto Viro in cui sono presenti circa 60 profughi accolti nell’ambito delle operazioni di soccorso Mare nostrum. Sono alloggiati all’hotel Delta Park, in attesa del riconoscimento della protezione internazionale ed è rivolto proprio a loro il progetto avviato dalla giunta, guidata dal sindaco Thomas Giacon, insieme ad alcune associazioni, alla cooperativa sociale Porto Alegre di Carlo Zagato e alla Comunità missionaria Villaregia di padre Giorgio Parenzan.

Il progetto prevede che alcuni di questi ragazzi (la loro età, in media, si aggira intorno ai 25 anni) siano impiegati in alcune attività di utilità sociale non retribuite nelle associazioni Gruppo iniziative per l’ambiente, Le dune, Ads Calcio Porto Viro, Acras Murazze e nella cooperativa sociale Titoli minori. “L’obiettivo – spiega l’assessore alle Politiche sociali Tania Azzalin – è quello di promuovere l’inclusione sociale di questi ragazzi. Le attività serviranno a promuovere la corresponsabilità e la reciprocità dei beneficiari nei confronti della comunità locale. Credo sia un’iniziativa importante che non solo dà la possibilità di impegnare il loro tempo ma anche di promuovere la conoscenza ed il coinvolgimento dei richiedenti protezione internazionale nella vita sociale”. Ai ragazzi, benché non retribuiti, sarà garantita un’assicurazione da parte delle associazioni o della cooperativa Porto Alegre.

 

Elisa Barion

Le più lette