A Noventa Padovana, la festa del volontariato e dello sport

associazioniConclusione festosa dell’anno associativo per tutti coloro che, durante l’inverno, hanno partecipato alle iniziative di solidarietà e volontariato o alle attività e manifestazioni sportive, con la espressa volontà di coinvolgere l’intera cittadinanza. È quanto avverrà durante la Festa del volontariato e dello sport, che animerà le piazze di Noventa Padovana martedì 2 giugno, con delle anticipazioni nel fine settimana precedente (attraverso lo spettacolo teatrale di sabato 30 maggio all’auditorium della scuola media Santini, lo stand gastronomico aperto da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno e la “Cena del volontario” prevista per la sera di lunedì 1 giugno).

Un evento – giunto alla sua quattordicesima edizione – che vuole essere pubblico perché, oltre a garantire momenti di conviviale saluto tra i partecipanti, offre una significativa vetrina di tutto ciò che di bello, in paese, si fa. E non solo: “È un’occasione perché i cittadini vengano a conoscenza delle diverse e numerose associazioni che rendono vivo il nostro territorio, magari non a tutti note – sottolinea Giuseppe Leccese, presidente della Consulta del volontariato, organismo organizzatore della festa – In questo modo, nel passato, molti hanno trovato una qualche iniziativa di loro gradimento, aderendovi, o hanno scelto di dedicarsi al volontariato e si sono messi a disposizione del bene della comunità”.

Il 2 giugno, dalle ore 10 alle 19, il paese sarà allietato dalle dimostrazioni, non solo ludiche, delle attività della trentina di associazioni che interverranno. “In piazza Giovanelli avranno le loro postazioni gli enti sportivi – prosegue il presidente Leccese – In piazza Europa saranno allestiti i banchetti delle organizzazioni di volontariato. Nel corso della giornata avranno luogo una dimostrazione di tecniche salvavita da parte degli aderenti alla Croce Rossa, gli esami di passaggio di cintura degli allievi, piccoli e adulti, di karate, esibizioni di danza classica, ginnastica ritmica e artistica, funky, hip hop, basket, calcetto. Si svolgeranno anche una corsa di ciclismo su circuito, saggi di musica, prove di karaoke” All’inizio della festa i volontari dell’associazione “Il giardino di Alice” regaleranno un pezzo di stoffa ad ogni associazione, in cui i volontari scriveranno o disegneranno uno slogan o un simbolo del loro servizio; nel pomeriggio le stoffe saranno cucite insieme e l’arazzo costituito andrà a formare la scenografi a del palco sul quale, alle ore 18, verranno estratti a sorte i nomi dei vincitori del premio “Premio Norma e Mino Bellabona”, dedicato ai coniugi Bellabona, cardini dell’associazione “Jardin de los Niños” che lo organizza. Un premio che permetterà a due volontari di svolgere un viaggio di conoscenza in un Paese del Sud del mondo, tra i progetti portati avanti da “Jardin de los Niños”. Il programma dettagliato della festa è consultabile nel sito www.comune.noventa.pd.it

di
Cinzia Agostini

Lascia un commento