Home Rodigino Adria Bontemponi, una serata d’onore e di solidarietà

Bontemponi, una serata d’onore e di solidarietà

bontemponi 50Un compleanno con i fi occhi per i “Bontemponi e Simpatica Compagnia” che hanno festeggiato il mezzo secolo di fondazione. Esaurito in ogni ordine di posti il teatro della sala polivalente “Loris Cominato” di Bottrighe per la 24esima edizione di “Serata d’Onore” del gruppo folkloristico del luogo che ha così ricordato i suoi primi cinquant’anni di storia. Applauditissimo il sodalizio nella presentazione dei canti e balli raccolti nel Delta tratti dal nuovo cd “Cantando su l’ara”.

Tanto applauditi pure gli ospiti e gemelli del gruppo folk “Coro d’Osteria” di Varzi (Pavia) diretto dal maestro Eraldo Pedemonte. Nel corso dello spettacolo, che ha avuto in qualità di madrina Romana Stocco, vicesindaco di Villanova Marchesana, si è svolta la tradizionale cerimonia, alternata da tanti momenti di emozione e commozione, con la consegna di 5443 euro e un centesimo raccolti durante le iniziative 2014 e primi del 2015 del gruppo all’Associazione sclerosi laterale amiotrofi ca di Padova, alla Lega Italiana Lotta al Tumore di Rovigo, all’associazione bambini cerebrolesi “Mattia Venceslao” di Rovigo e alla scuola materna “Maddalena” del luogo alla quale era altresì dedicata l’odierna edizione. Sono intervenuti i medici delle associazioni. Altresì i sindaci di Adria Massimo Barbujani con l’assessore Federico Simoni ed il delegato Nicola Gennari, di Rosolina Franco Vitale, di Pettorazza Gianluca Bernardinello, di Villanova Marchesana Riccardo Rigotto, di Taglio di Po Francesco Siviero, il senatore Bartolomeo Amidei, il capitano della Compagnia carabinieri Davide Onofrio Papasodaro, rappresentanze associative corali e sociali polesane, di Lucia e Renzo Lovato del club Rodigino Bolzano, delle gemellate Pro loco di Correzzola “Vita d’Altri tempi” e della banda “Città di Porto Viro” con l’ex sindaco e fondatore della stessa Doriano Mancin.

Svariati gli interventi che hanno sottolineato l’encomiabile attenzione del gruppo nei confronti dei meno fortunati, occasione altresì per congratularsi con loro per i tanti traguardi raggiunti in questi cinquant’anni di vita ed esprimere parole di amicizia e gratitudine. Al mezzo secolo del gruppo è stata dedicata la Romanza in Fa maggiore di Beethoven eseguita dai musicisti del gruppo Giovanni Pezzolato alla fi sarmonica e Sergio Salmi al basso, ai quali si sono aggiunti Gaya Pezzolato alla viola e Luca Zanetti al fl auto, studenti del Buzzolla. Tra un mare di applausi il gran fi nale con l’emozionante “Oh Bottrighe!”. Il giorno dopo la messa celebrativa del cinquantesimo commentata da appropriati canti dei Bontemponi e celebrata dal parroco don Antonio Cappato con parole di stima e apprezzamento nei loro confronti. Al sacerdote, dopo la lettura della preghiera del folklorista, è stata donata la spilla realizzata per il cinquantesimo. Indi la sfilata in piazza della Libertà con l’aperitivo al Piccolo bar e la festa conclusiva con gli amici e gemelli dell’Oltrepo pavese.

Roberto Marangoni

Le più lette