Home Riviera del Brenta Riviera Est Campagna Lupia: scuole in sicurezza

Campagna Lupia: scuole in sicurezza

scuola aldo moro campagna lupiaScuole in ordine e premi letterari, le novità sul fronte della pubblica istruzione a Campagna Lupia nelle ultime settimane. Erano partiti circa due mesi fa, infatti, lavori di rimessa a nuovo della recinzione dell’edifi cio delle scuole secondarie “Dogliotti”, che fanno parte dell’Istituto Aldo Moro di Campagna Lupia. Lavori che, per causa del continuo maltempo, si sono prorogati di circa 20 giorni dopo il termine previsto. “Finalmente ad aprile hanno restituito all’edifi cio scolastico quella dignità perimetrale, che deve necessariamente testimoniare ordine e sicurezza. Era una delle priorità, che girava continuamente in testa – spiega Renato Trincanato, consigliere alla pubblica istruzione di Campagna Lupia – e dopo un paio di furti che la scuola ha purtroppo subìto, insieme all’uffi cio tecnico, abbiamo cercato tra i fondi del bilancio, perché ormai è così che siamo costretti a fare, e fortunatamente ci siamo riusciti. Trovati i soldi, l’opera è partita ed è fi nalmente realizzata”.

Non che la nuova recinzione impedisca ai malintenzionati di agire, ma quantomeno trovare l’ostacolo che prima non c’era è magari un deterrente. Tutti questi lavori sono comunque stati promessi alla cittadinanza, sono insomma un traguardo raggiunto”. Infatti, dopo la realizzazione della nuova aula, la ristrutturazione mensa della sezione materna Piccolo Principe, e i suoi interventi al tetto, e dopo la ridipintura della elementare Giacomo Leopardi e la realizzazione di due aule nuovissime, Trincanato promette che ora è la volta dell’ultimo intervento. Questo sempre alla Leopardi, che prevede ulteriori due nuove aule (i lavori partiranno a maggio) per poi passare al massiccio intervento della scuole elementare Fratelli Bandiera di Lughetto, che vedrà una scuola completamente ristrutturata, ampliata e, naturalmente molto più accogliente”.

Intanto nelle scorse settimane i 70 anni dalla Liberazione, il 25 aprile 2015, sono stati ricordati in maniera particolare con un concorso di poesia dal tema “Il dramma della guerra”, che ha visto 17 ragazzi della terza media cimentarsi nel vestire i panni di poeti contemporanei. Il tema era davvero importante, tanto che gli elaborati sono stati tutti di grandissima qualità ed effetto. Si doveva descrivere la guerra nella sua tragicità, nella sua veste più nera, nei suoi effetti sul tessuto sociale ed umano. Durante la cerimonia del 25 aprile, si è ricordata la Resistenza e la libertà ottenuta, anche a costo di tantissime vite umane contro la barbarie del nazifascismo, in cui l’Italia era precipitata con 20 anni di dittatura e poi con la guerra. Delle poesie sono state lette le prime 3 classifi cate ed una “menzione speciale” è stata data al primo classifi – cato. “I premi, offerti dall’amministrazione comunale e dall’Anpi di Campagna Lupia, sono stati un buono libri, una targa, il libro della raccolta, ed un tricolore – ha detto il sindaco del paese Fabio Livieri – a cercare di essere un po’ più patrioti tutti noi italiani e per far capire ai ragazzini di altre nazionalità, che l’Italia è il paese che li ha accolti con le loro famiglie e che, si auspica, sentano e vedano proprio l’Italia come tale. Un paese che per la libertà ha dato il sangue del suo popolo solo qualche decennio fa, e che per difenderla ancora è sempre pronto a nuovi sacrifi ci”. Il gruppo Pensionati di Campagna Lupia ha regalato alle scuole che hanno partecipato al concorso, un pc portatile. Un pc, che risulterà utile a fi ni didattici, visti i tempi di magra anche in tema di bilanci degli istituti scolastici.

 

Alessandro Abbadir

Le più lette