Record di candidature nelle 5 liste civiche

municipio bovolentaSarà sicuramente una vittoria al foto fi nish quella che si verrà a decretare a Bovolenta all’indomani delle elezioni amministrative, visto che le liste che si presentano agli elettori per il rinnovo del consiglio comunale sono ben cinque, tutte civiche, senza indicazioni di partiti. Davvero un record se si pensa che il comune conta circa 3 mila 500 abitanti. Sta di fatto che il sindaco uscente Vittorio Meneghello si ripresenta ai suoi concittadini con una sua lista (“Insieme per Bovolenta- Meneghello Sindaco), priva del suo storico vicesindaco Emiliano Baessato che dopo la frattura delle scorse settimane ha deciso di candidarsi in prima persona con la lista “Progetto Insieme Baessato Sindaco”. Ritorna a chiedere consensi l’ex storico sindaco Antonio Sorgato con la Lista “Insieme per Bovolenta”; ci riprova anche Anna Pittarello con la lista “Bovolenta Viva”; del tutto nuova invece la candidatura di Rosanna Zanettin con la lista “Bovolenta Futura”.

 

Progetto Insieme
Baessato vuole mettere a frutto la sua esperienza

Corre con una propria lista Emiliano Baessato, 37 anni, fi no a qualche settimana fa vicesindaco della lista uscente che dopo undici anni di consigliere sente di aver maturato un’esperienza tale che gli consentirà di governare con una certa competenza. “Il primo impegno – spiega – sarà mettere a punto il bilancio 2015 e assumere un ragioniere capo che ora manca”. Il programma della lista, composta anche da un gruppo di validi giovani, punta a creare una nuova viabilità in centro con la messa in sicurezza dell’abitato: si vuole poi individuare i punti di sviluppo commerciale adiacenti al centro. A livello di opere pubbliche la lista vorrebbe valorizzare il Parco Salvo D’Acquisto e le altre aree sportive esistenti; inoltre si vorrebbe riordinare l’area di Piazza Umberto I per renderla più fruibile e gradevole, con spazi verdi e impianti attrezzati per uso sportivo e ricreativo. Tra le opere si prevede anche di sistemare il centro di Fossaragna, di allargare via Candiana e di realizzare una pista ciclabile. Nell’area sociale si punta sul potenziamento dei servizi scolastici e di doposcuola, sulla creazione di un nuovo asilo nido convenzionato con il comune per mantenere basse le rette a carico delle famiglie. Candidati consiglieri della lista sono: Paolo Amoruso, Federico Baratto, Paolo Bonato, Lorenzo Brigato, Raffaele Canova, Ferruccio Cesaro, Matteo Griggio, Eleonora Ianne, Elvira Mazzucato, Carlotta Nardin, Simone Oletto, Filippo Tonello.

 

Bovolenta Viva
Anna Pittarello sogna una svolta insieme ai giovani

Punta sui giovani e sulla voglia di rinnovamento la lista capeggiata da Anna Pittarello, 39 anni, impiegata, che nel suo programma elettorale punta sulla necessità di dare maggiori servizi ai cittadini. Per questo propone una sanità più vicina ai cittadini di Bovolenta anche valutando l’eventuale passaggio all’Ulss 16. Tra le opere pubbliche punta molto sul collegamento del paese tramite piste ciclabili con passerella pedonale tra Piazza Matteotti e Via Mazzini e passerella ciclo-pedonale tra Via Argine Sinistro e Via Argine Destro (tra Ca’ Molin e Fossaragna) e sulla realizzazione di percorsi vita lungo gli argini. Nel sociale si punta molto sulle fasce deboli proponendo la realizzazione dell’asilo nido integrato ottimizzando gli spazi esistenti, e prevedendo un bonus bebè di 400 euro ogni nato residente. Ma anche creazione di uno spazio per gli anziani con trasporti e servizi a domicilio. Per dare maggiore vitalità al paese la lista propone di dare più spazio alle Associazioni con una postazione permanente adibita a cucina; valorizzare le tradizioni e dei prodotti locali del territorio attraverso eventi; esentando della TASI per due anni chi apre un’attività commerciale a Bovolenta per locatori e conduttori. Candidati consiglieri della lista sono: Ombretta Barcaro, Linda Bollettin, Jenny Capuzzo, Jessica Garano, Alessandro Martello, Valeria Minella, Veronica Pengo, Emanuele Pittarello, Davide Pompolani, Mauro Tassinato, Gian Paolo Zanetti.

 

Bovolenta Futura
L’ex insegnante Zanettin volto nuovo alle urne

E’ del tutto nuova alla politica Rosanna Zanettin, classe 1947, ex insegnante in pensione che è ritornata a vivere a Bovolenta dove conduce una piccola azienda agricola di famiglia. “Il mio programma si basa sul rinnovato rapporto cittadinosindaco. Se sarò eletta darò la mia totale disponibilità, dettata dal desiderio di vedere rinascere il paese che da anni sta vivendo un reale degrado e sta morendo un po’ alla volta. Bovolenta ha bisogno della collaborazione vera tra amministratori e cittadini, nell’interesse di tutti. Non ho mai fatto politica, ho però tante esperienze che desidero condividere con voi. Non voglio svegliarmi domani e non avere più il tempo di realizzare un sogno, quello di mettermi al servizio dei miei concittacini”. Uno degli obiettivi primari che si pone la lista è reperire fondi trasparenti (fondi europei, statali, regionali, banche, sponsor) per poter iniziare a risolvere il lungo elenco di problemi e migliorare tante situazioni che secondo il gruppo Bovolenta presenta. Proprio per dare per prima l’esempio la Zanettin promette che in caso di vittoria partirò dalle sue tasche, devolvendo il compenso da Sindaco, al netto dei relativi oneri fi scali, per il territorio e l’ambiente. Candidati consiglieri: Giada Aghi, Cinzia Belluco, Umberto Boldrin, Patrick Botton, Marco Greggio, Daniela Nalesso, Giliola Rigato, Albino Teobaldo, Michela Tosello, Francesco Venturato, Angelo Paolo Zanettin, Giulia Zatti.

 

Meneghello sindaco
Alla ricerca della conferma per altri 5 anni

Per la lista “Insieme per Bovolenta-Meneghello Sindaco” si ricandida il sindaco uscente Vittorio Meneghello, 70 anni, ex dirigente d’azienda, che si propone così di concludere i lavori iniziati nel corso di questi anni. Forte della sua esperienza Meneghello dice di voler portare avanti le grandi opere come la casa di riposo, aumentando il numero dei posti di lavoro in paese, anche attraverso specifici accordi con le associazioni di categoria. Per il centro storico propone il completamento della ristrutturazione dell’ex cinema e la realizzazione di un nuovo edifi cio che ospiterà al primo piano la biblioteca e una sala polivalente al piano terra, aperta anche alla sera per il ritrovo di giovani e anziani. Saranno poi proseguiti i lavori per la realizzazione del Parco Naturalistico del Bacchiglione. A livello commerciale, grazie al nuovo PAT e Piano degli interventi sarà possibile realizzare un’area commerciale di medie dimensioni con supermercato per rispondere ai bisogni delle famiglie di Bovolenta. Nell’ambito del sociale la lista prevede stanziamenti a bilancio di un fondo straordinario di solidarietà per le famiglie residenti a Bovolenta, di cittadinanza italiana, che vertono in situazioni di grave difficoltà economica dovuta alla crisi e alla perdita del lavoro. Candidati consiglieri: Patrizio Borile, Pietro Tangianu, Bruno Mazzucato, Gianni Biazzo, Tiziano Fontana, Stefano Danieletto, Mauro Veronese, Tiziana Busato, Daniela Giurato, Serenella Raccanello, Daniela Bacco.

 

Insieme per Bovolenta
L’ex sindaco Sorgato scende di nuovo in campo

Per la lista “Insieme per Bovolenta” si candida Antonio Sorgato, già sindaco a Bovolenta un decennio fa. 67 anni, con alle spalle una lunga esperienza amministrativa, Sorgato dice di voler puntare sull’occupazione e sulla produttività, sulla sicurezza e sulla coesione sociale. Per prima cosa il gruppo si impegna a cancellare il progetto di cremazione dal cimitero di Brusadure, un’iniziativa molto controversa che ha sollevato non poche polemiche in passato, creando invece nuove tombe di famiglia. Nell’ambito della viabilità punta sull’adeguamento dell’incrocio Polverara, Argine sinistro, nonché sui completamenti dei passaggi pedonali in via Macello e via Gorgo. Si propone poi di modifi care la viabilità del centro storico, valorizzando le attività culturali del centro cittadino. Per le giovani famiglie si attiverà nell’individuazione di un’area idonea alla costruzione di un asilo nido, diversa dal Parco Salvo d’Acquisto che invece va potenziato con altri servizi. Inoltre propone agevolazioni per i proprietari di immobili sfi tti dati in locazione a soggetti di età inferiore ai 35 anni con contratti di almeno tre anni. Per la sicurezza dei cittadini propone la realizzazione di un progetto di videosorveglianza comunale. Candidati consiglieri: Argenide Favaro, Bruna Alfini, Alex Botton, Maila Botton, Nicola Borille, Lorenza Castello, Bruno Lazzarin, Cristina Peraro, Ivan Povolo, Flavio Salvò, Gabriele Zatti, Marco Zatti.

Cristina Lazzarin

Lascia un commento