Home Padovano Conselvano Bovolenta, le reazioni degli sconfitti

Bovolenta, le reazioni degli sconfitti

pittarello proclamaNonostante tutto è stato un lunsighiero risultato quello raggiunto da Emiliano Baessato, ex vicesindaco, candidato della lista “Progetto Insieme”. Il trentasettenne, amministratore per 11 anni, spiega così il secondo posto raggiunto: “In poche settimane siamo riusciti a mettere insieme un gruppo che ha aperto un confronto sui contenuti. Il secondo posto è buono e continueremo il nostro impegno nei banchi dell’opposizione. Ogni nostro candidato in lista ringrazia i cittadini che ci hanno scelto. Il nostro progetto di lista rimane perché siamo un riferimento, anzi faremo in modo di allargare il gruppo e daremo il nostro contributo positivo all’attività consiliare”. In consiglio oltre ad Emiliano Baessato, siederà Paolo Bonato, 50 anni, tecnico controllo qualità, impegnato nel volontariato, già assessore comunale con una lunga militanza in consiglio.

Terza posizione per la lista dell’ex sindaco uscente Vittorio Meneghello che non appena ha saputo i risultati ha annunciato di voler rinunciare al suo ruolo di opposizione: “Faccio tanti auguri ai miei concittadini affi nché questa nuova amministrazione riesca a fare di più e meglio di quanto abbiamo fatto noi. Io mi ero proposto per portare a termine i progetti importanti già avviati, gli elettori hanno scelto diversamente pertanto la mia esperienza fi nisce qui. Stare all’opposizione non è mai stato il mio ruolo, ormai ho settant’anni e preferisco passare il testimone”.

In consiglio per la lista “Insieme per Bovolenta- Meneghello sindaco” siederà così Patrizio Borile che ha ottenuto 29 preferenze. Nel nuovo consiglio comunale ci sarà anche una new entry come quella della candidato sindaco Rosanna Zanettin per la lista “Bovolenta Futura” che promette di fare un’opposizione costruttiva: “I 220 voti conquistati sono stati pochi e non nascondo che il mio gruppo si aspettava qualcosa in più. Probabilmente la gente non ha capito le novità della nostra proposta. Io continuerò a mettercela tutta così come ho fatto in campagna elettorale. Spero che il nuovo sindaco Pittarello riesca a portare a termine gli impegni presi. Da parte nostra ci sarà un confronto costruttivo”.

Dei quattro seggi riservati all’opposizione resta esclusa la lista “Insieme per Bovolenta” con il suo candidato sindaco Antonio Sorgato, già primo cittadino per due mandati. “Noi ci eravamo presentati con una nostra proposta per il centro e le frazioni, inoltre avevamo detto un chiaro no al progetto del forno crematorio e avevamo messo a punto un progetto per le frazioni e per valorizzare le aree verdi. I cittadini hanno scelto diversamente e rispettiamo il loro volere. Auguriamo buon lavoro a tutti per una reale rinascita di Bovolenta”.

di
Cristina Lazzarin

 

 

 

Le più lette