Dolo, Alberto Polo sindaco di centrosinistra

Alberto_PoloIl Comune di Dolo ha un nuovo sindaco. Si tratta di Alberto Polo, 40 anni, sposato con due figli e di professione impiegato in una fondazione di Venezia. Questo è stato l’esito delle elezioni comunali, svoltasi il 31 maggio scorso. Alberto Polo, che era sostenuto dalla lista civica “Dolo Democratica” composta da rappresentanti del Pd, della società civile e dell’associazionismo, ha ottenuto 2282 voti pari al 30,03 per cento. Dietro a Polo, è giunto Antonio Di Luzio (Lega Nord) con 1813 voti corrispondenti ad una percentuale del 23,86 per cento. Al terzo posto, e vera sorpresa delle tornata elettorale, è Valentina Peruzzo (Movimento 5 Stelle) che ha raccolto 1112 voti, pari al 14,63 per cento, riuscendo ad eleggere per la prima volta a Dolo un consigliere comunale.

Solo quarta il sindaco uscente Maddalena Gottardo (M. Maddalena Gottardo Sindaco) che ha ottenuto 788 voti, pari al 10,87 per cento, che le ha permesso di ottenere uno scranno in consiglio comunale. L’ultimo posto in consiglio comunale è stato conquistato da Elisabetta Ballin, candidata sindaco di “Dolo è Tua”, che ha raccolto 661 preferenze, corrispondenti all’8,7 per cento). Fuori dal consiglio invece le altre due liste: Giorgio Gei (Il Ponte del Dolo) che ha preso 582 voti, 7,66 per cento, e Marco Cagnin (Dolo del Fare) con 359 voti pari al 4,73 per cento.

A seguito delle elezioni il nuovo consiglio comunale, che vede un numero ridotto di consiglieri passati da 20 a 16 come previsto dalle legge, è così composto. Undici di maggioranza (Dolo Democratica): Chiara Iuliano, Marina Coin, Giorgia Maschera, Paola Mazzucco, Carlotta Vazzoler, Antonio Bonello, Claudio Costantini, Nicola Fracasso, Marco Masi, Andrea Zingano, Gianluigi Naletto. Cinque di minoranza: Antonio Di Luzio, Mario Vescovi (Lega Nord), Valentina Peruzzo (Movimento 5 Stelle), Maddalena Gottardo (M. Maddalena Gottardo Sindaco), Elisabetta Ballin (Dolo è Tua).

Tra i candidati consiglieri il più votato è stato Gianluigi Naletto (Dolo Democratica) con 227 preferenze. Naletto, per la seconda volta, è stato il consigliere che ha ottenuto più voti. Al secondo e terzo posto sono giunte due donne entrambe della lista “Dolo Democratica”: Carlotta Vazzoler con 169 voti e Marina Coin con 168. Grande è stata la soddisfazione di Alberto Polo dopo la vittoria delle elezioni. “Sono contento – ha esordito il neo sindaco – perché è stato il coronamento di un lavoro iniziato cinque anni fa con il gruppo “Per Dolo, Cuore della Riviera” dopo la sconfitta contro il centrodestra. E’ stato premiato un lavoro di continuità, di serietà e di impegno dimostrato in questi anni. Sono soddisfatto perché in tutti i seggi c’è stato un voto omogeneo che ci ha premiato. Voglio ringraziare la squadra per il lavoro fatto”. Polo approfondisce il discorso. “Dal risultato delle elezioni di Dolo emerge un dato importante. Per le Regionali i cittadini hanno dato un voto politico, mentre nelle elezioni comunali hanno deciso di premiare le persone, la serietà e l’impegno civico dimostrato”. Alberto Polo ha atteso l’esito del voto nella sua sede elettorale nell’ex piazza del Grano, e dopo l’ufficialità della sua vittoria sono partiti i festeggiamenti con l’immancabile brindisi di gruppo. Il neo sindaco si è poi recato al seggio 1 per la proclamazione.

di
Giacomo Piran

Lascia un commento