Home Padovano Conselvano Elezioni: a Bovolenta Anna Pittarello sbaraglia tutti

Elezioni: a Bovolenta Anna Pittarello sbaraglia tutti

bov nuovosindacoNon nasconde la grande soddisfazione per questa vittoria la pasionaria Anna Pittarello che, con la solita tenacia che la contraddistingue è riuscita questa volta ad essere votata dai suoi concittadini come sindaco del suo paese nella lista “Bovolenta Viva”. La Pittarello ci aveva già provato altre tre volte, e finalmente è riuscita a coronare questo suo sogno coadiuvata da una squadra di giovani collaboratori che l’hanno sostenuta nel corso di questi mesi.

Si è trattato di una decisa vittoria visto che i bovolentani hanno deciso di cambiare rotta, premiando la Pittarello e non altri candidati che rappresentavano la compagine di governo del paese negli ultimi decenni. Anna Pittarello, 39 anni, dipendente di Veneto Agricoltura, e storica consigliere di opposizione del comune, ha ottenuto ben 620 voti, circa un centinaio più della seconda lista guidata da Emiliano Baessato che ha ottenuto 505 consensi (lista Progetto Insieme).

Baessato, ex consigliere di maggioranza dell’amministrazione Meneghello, aveva lasciato il gruppo alcuni mesi fa e in poche settimane è riuscito a costruire questo gruppo grazie alla collaborazione di alcuni veterani della politica come Paolo Bonato, che siederà con lui in consiglio. Al terzo posto il sindaco uscente Vittorio Meneghello con la lista “Insieme per Bovolenta- Meneghello Sindaco”) che si è dovuto accontentare di 423 voti. In consiglio si dovrà accontentare di un solo seggio.

Quarto posto per la lista “Bovolenta Futura” di Rosanna Zanettin (220 voti), ex insegnante in pensione che è ritornata a vivere a Bovolenta dove conduce una piccola azienda agricola di famiglia e che si è gettata ora in politica. Risultato molto risicato per l’ex sindaco Antonio Sorgato, che dopo un decennio di panchina, aveva deciso di riproporsi al suo elettorato spinto dal desiderio di rinnovare il paese: la sua lista “Insieme per Bovolenta” si è dovuta accontentare di 161 preferenze. Il risultato ottenuto non permetterà alla lista di avere rappresentanti nel consiglio comunale.

La neo sindaco spiega così il suo successo: “Abbiamo condotto una campagna elettorale serena e costruttiva, abbiamo fatto le nostre proposte e la gente ha capito. Bovolenta finalmente è pronta a voltare pagina; un grazie al lavoro di tutta la squadra, a un gruppo di giovani validissimi, preparati e motivati. Adesso comincia una nuova stagione, ringrazio tutti gli elettori per la fiducia e sono pronta a mettermi al lavoro per far ripartire il paese. Il nostro primo impegno sarà, come annunciato, la sistemazione del Parco Salvo d’Acquisto e gli interventi nella frazione di Brusadure. Vogliamo favorire l’aggregazione e le occasioni di ritrovo, vogliamo far rinascere Bovolenta partendo dalle persone e dai servizi. Penseremo anche ad un progetto realizzabile per il centro storico, senza grandi opere. Non mancherà poi l’impegno per la sicurezza idraulica e la tutela del nostro territorio dal rischio alluvioni”.

di

Cristina Lazzarin

Le più lette