Home Rodigino Rovigo: Spoon River, successo per i ragazzi del linguistico

Rovigo: Spoon River, successo per i ragazzi del linguistico

spoon riverSuccesso per lo spettacolo “Spoon River” messo in scena a fine anno scolastico dai ragazzi del Liceo Linguistico Celio Roccati di Rovigo. Il testo è stato scelto sulle parole con cui nel 1971 Fabrizio de André commentava l’antologia di Spoon River del poeta statunitense Edgar Lee Masters. E proprio sulle note del cantautore genovese i ragazzi del gruppo teatrale in lingua inglese hanno aperto la serata del 30 maggio scorso.

I ragazzi, sotto la guida delle docenti S. De Vincentiis e M. Hazard, hanno analizzato a fondo 20 dei 248 personaggi ideati da Masters, cercando di capire le loro intenzioni e i loro sentimenti, per riuscire ad adattare al meglio intonazione, gesti e movimenti al momento di interpretarli.

La scenografia, anch’essa studiata e preparata da due studenti del Linguistico, è stata pensata come minimalista: poche scatole grigie distribuite sul palco, che potevano all’occorrenza fungere da sedie o tavoli, e l’appoggio di foto o immagini proiettate sul muro per creare la giusta ambientazione ad alcuni dei monologhi.

Tutti i ragazzi hanno dimostrato buona capacità nel riuscire a gestire sia la lingua che la vastagamma di realtà descritte dai personaggi: da una ragazza costretta per necessità a prostituirsi a un soldato che ha combattuto per la patria, da uno studente picchiato a morte per le sue idee blasfeme a una coppia di innamorati rimasti uniti eternamente anche dopo la morte. Un personaggio che si discosta daglialtri è stato quello di Fiddler Jones, un uomo che ha passato la vita suonando il suo violino, senza preoccuparsi di nulla, senza mai, come cantava De André, rivolgere un pensiero “non al denaro, non all’amore nè al cielo”. Il gruppo ha chiuso lo spettacolo proprio con l’immagine di questo personaggio spensierato, rappresentato da una ragazza di seconda che ha suonato il violino accompagnando le voci dei suoicompagni.

Lo spettacolo è stato un successo e, dopo essere stato apprezzato dagli studenti, è stato riproposto al pubblico la sera del 3 Giugno al Teatro Duomo.

Le più lette