TorniAMO in Riviera: successo per l’evento di beneficenza per le vittime del tornado

??????????????

MIRANO – Oltre 15 mila presenze e quasi 15 mila euro in beneficenza. Questi i numeri di “TorniAMO in Riviera”, il “concertone” benefico che si è svolto a Mirano ieri sera per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal tornado l’8 luglio scorso. La maratona di musica e spettacolo di oltre sei ore è iniziata puntuale alle 17.28 (l’ora in cui 20 giorni fa il tornado iniziava a percorrere la sua scia di devastazione) con un minuto di silenzio in memoria di chi, in quei minuti, ha perso tutto: casa, ricordi e, soprattutto, la vita. Durante il raccoglimento, sottolineato dal “silenzio” suonato dalla tromba di Davide Carolo, un aereo del Wefly Team ha sorvolato il piazzale dei campi sportivi di Mirano tracciando nel cielo una scia, a simboleggiare la ferita lasciata dal tornado.

Mentre in un maxischermo allestito appositamente per la serata scorrevano le immagini del disastro, sul palco si sono alternati artisti di ieri e di oggi, soprattutto veneti, ma anche ospiti internazionali che non hanno mancato di portare il loro contributo alla raccolta fondi pro-Riviera. Anche chi non ha potuto esserci, perché già impegnato, non ha voluto far mancare il suo saluto e l’appello alla solidarietà: hanno così inviato un videomessaggio, tra gli altri, le cantanti Ivana Spagna e Francesca Michielin, la primatista italiana del lancio del peso Chiara Rosa, gli atleti Ruggero Pertile e Daniele Meucci e la campionessa di nuoto Federica Pellegrini. Mattatori della serata le voci note di tre conduttori radiofonici: Monica Morgan di Radio Bella e Monella, Paolo Zippo di Radio Company e Luca Lazzari di R101. Spettacolari anche le coreografie, con artisti circensi, giocolieri di fuoco e le spettacolari esibizioni del corpo di ballo Jam Session Crew che hanno reso ancor più spettacolare la serata. Non poteva mancare DOLiWOOD, che ha portato sul palco anche il volto della solidarietà di queste settimane in Riviera:

Nel dettaglio, sono stati 10.956,70 gli euro lasciati dal pubblico nelle cassette delle offerte libere allestite all’entrata del concerto, altri 525 euro sono stati incassati dalla vendita dei biglietti della lotteria organizzata per la serata. Ben 2600 euro sono stati incassati dalla vendita di gadget (“Tornado-shirt” e braccialetti) di associazioni presenti (con versamenti a parte), 500 euro sono stati donati dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria, delegazione del Veneto, presente alla serata con uno stand delle proprie golosità. A sorpresa, sono saliti sul palco anche i ragazzi del Grest di Scaltenigo, che hanno donato alla causa i loro 97 euro raccolti durante le attività estive. Fuori dal computo finale, perché già versati, ma che hanno comunque voluto donare direttamente nelle mani dei sindaci presenti alla serata le loro ricevute di versamento di 1020 euro, anche i fondi raccolti dall’associazione Albedeamente. L’organizzazione verserà subito il denaro nei tre conti corrente aperti dai comuni di Dolo, Pianiga e Mira e a cui l’Associazione Volare, con la collaborazione del Comune di Mirano, la direzione artistica di Fabio Simionato, la produzione di Mind The Music e Coorsal Group alla parte tecnica, hanno voluto rendere omaggio con il “concertone” a cui hanno aderito, gratuitamente, una trentina di artisti.

Un bilancio più che positivo per gli organizzatori di “TorniAMO in Riviera”, con una scaletta allestita in pochi giorni e che ha avuto una grande risposta sia da parte degli artisti che del pubblico. «Ringrazio tutti e in particolare lo staff di volontari», ha detto il direttore artistico Fabio Simionato, «che a titolo gratuito hanno dato tempo, idee e manodopera per la riuscita di questo appuntamento», mentre il presidente dell’Associazione Volare Paolo Favaretto ha aggiunto: «Faremo concerti fin che la Riviera non sarà tornata come prima. La risposta è stata grande, studieremo nuove occasioni di solidarietà per chi ha perso tutto».

 

Lascia un commento