Logo testata di vicenza

Home Riviera del Brenta Riviera Est Troppi rifiuti abbandonati, in arrivo una raffica di multe

Troppi rifiuti abbandonati, in arrivo una raffica di multe

941_big_cassonettoDa qualche mese, il Comune di Camponogara si trova ad affrontare il problema dell’abbandono dei rifiuti da parte dei cittadini, e non solo. Infatti, sono arrivate diverse segnalazioni sull’abbandono di rifiuti in prossimità dei cassonetti per la raccolta dei pannolini. Per Camponogara, l’inizio dell’anno è stato caratterizzato dall’avvio della gestione associata e la standardizzazione del servizio di raccolta differenziata assieme ad altri quattro comuni. Hanno come obiettivi comuni di: sviluppare e potenziare forme d’integrazione territoriale; semplificare le attività di gestione per ottenere maggior efficacia, efficienza ed economicità; ridurre il quantitativo del rifiuto secco non riciclabile; migliorare la qualità e quantità di rifiuti differenziati, favorendone l’avvio a recupero. E poi: distribuire in modo ottimale la fruizione del servizio sul territorio dei comuni associati; consentire ai comuni l’applicazione di tariffe tendenti a un maggior livello di uniformità e omogeneità a fronte di servizi simili, ferma restando l’autonomia dei singoli comuni nella determinazione e approvazione delle stesse. I risultati sono stati positivi: tra questi la drastica riduzione del rifiuto secco e l’aumento del rifiuto riciclabile, arrivando ad una percentuale di raccolta differenziata vicina all’80 %. Il problema dell’abbandono dei rifiuti avviene vicino ai cassonetti (con apertura a chiave o badge) dedicati alla raccolta dei pannolini e pannoloni. “Grazie alla sensibilità dei cittadini camponogaresi e alle economie derivanti dal piano finanziario, abbiamo potuto ridurre sensibilmente la tariffa e pertanto anche la somma da corrispondere – dice il sindaco Gianpietro Menin. Però, la collocazione dei contenitori dei pannolini e pannoloni, ha fatto registrare un aumento del fenomeno di abbandono di rifiuti di vario genere, vicino ai cassonetti”. Forse non tutti sanno che l’abbandono dei rifiuti in prossimità dei bidoni è un illecito, punibile con sanzioni sino a tre mila euro. “E’ un vero e proprio esempio d’inciviltà e di menefreghismo – continua Menin – messo in atto da chi non si accorge di danneggiare, oltre che l’ambiente e il proprio Comune, anche se stesso, perché le spese per le rimozioni dei rifiuti ricadono, inevitabilmente, su tutta la comunità. Chi crede di risparmiare, abbandonando i propri rifiuti, si sbaglia di grosso”. Le segnalazioni da parte dei cittadini hanno spinto l’amministrazione a intervenire con una campagna volta a informare e a responsabilizzare le persone. Per il futuro il Comune conta di coinvolgere maggiormente le scuole del territorio, sanzionare duramente chi abbandona i rifiuti fuori dai cassonetti, continuare a perseguire le tematiche sulla corretta gestione dei rifiuti e del rispetto verso l’ambiente, aderendo a progetti ad hoc. “Purtroppo – conclude il sindaco – qualora continuasse l’abbandono di rifiuti vicino ai cassonetti dei pannolini/ pannolini, saremmo costretti a rivedere, se non ad eliminare il servizio gratuito di questa raccolta”.

Le più lette