Bonus Bebè: 500 euro per ogni nuovo nato a Chioggia

Bonus bebè 2014, al via le domande. Il Comune corre ai ripari contro la denatalità e destina alle famiglie un contributo una tantum di 500 euro per ogni nuovo nato o per ogni adozione avvenuta nel 2014. In questi giorni è stato pubblicato il bando per l’erogazione del contributo comunale a favore della famiglie del territorio. Le risorse stanziate dall’amministrazione sono pari a 70 mila euro (10 mila euro in più rispetto alle previsioni). Le domande dovranno essere presentate entro il 15 ottobre.
I nati nel 2014 residenti nel territorio comunale sono 306. Nel quinquennio, in linea con i dati nazionali si è assistito ad un notevole calo demografico in città. Se nel 2009 i nuovi nati risultavano 413, negli anni successivi il numero è progressivamente diminuito, 361 nel 2010, 337 nel 2011, 339 nel 2012 per arrivare attorno alle trecento unità nel 2013 (307) e nel 2014 (306).
Anche il saldo naturale annuale (differenza tra il numero dei nati e quello delle persone decedute) risulta negativo. La forbice tra nascite e decessi in soli cinque anni ha subito una notevole dilatazione da –98 unità nel 2009 a –194 del 2014 con un bilancio demografico tutto al ribasso. La popolazione è passata da 50911 residenti del 2009 a 49832 al 31 dicembre 2014.
“Con questa misura vogliamo riconoscere il ruolo della famiglia come fondamentale soggetto su cui poggia e si sviluppa la nostra società – spiega l’assessore ai servizi sociali, Massimiliano Tiozzo – Siamo di fronte ad un fenomeno demografico negativo nei confronti del quale la politica non può rimanere indifferente. Diamo una risposta ad una situazione di reale difficoltà con misure concrete di promozione della natalità e di sostegno economico alle famiglie. I fenomeni di bassa natalità impattano ed impatteranno in maniera sempre più significativa sulla pianificazione dei servizi socio-sanitari e oltre ad essere un freno alla produttività, influenzano in maniera negativa lo sviluppo futuro del nostro territorio”.
L’erogazione dell’assegno potrà essere richiesto da nuclei familiari con nuovi nati o adozioni di minori avvenute nell’anno 2014, con un indicatore ISEE non superiore ai 20 mila euro. Si agevolano così le fasce meno abbienti, ma anche le famiglie monoreddito o i nuclei numerosi. I contributi verranno rilasciati in base ad una graduatoria. Si chiede che almeno uno dei genitori del nucleo familiare alla data di nascita del figlio o di adozione sia residente da almeno un anno nel territorio comunale e tale deve risultare anche al momento della presentazione della domanda di assegno.
“La procedura di pubblicazione del bando è stata rallentata di qualche mese dalle modifiche apportate all’ISEE a livello nazionale. Abbiamo preso tempo per dare l’opportunità a tutti di attrezzarsi di questo nuovo strumento in maniera agevole – continua Tiozzo – Il nostro obiettivo è quello di dare continuità a questo tipo di intervento dedicato alla natalità Per il 2015 stiamo studiando forme di aiuto che non si sovrappongono e siano complementari agli aiuti governativi in atto”.
Per prendere visione del bando, ritirare il modulo della domanda ed ottenere informazioni è possibile rivolgersi al Front-office del Settore Servizi Sociali – Palazzo Morosini Corso del Popolo 1327 – tel. 041 5534016, fax 041 5534018 – orario: martedì, mercoledì e giovedì, ore 09:00/12:00 o consultare il sito web del Comune di Chioggia www.chioggia.org, al link “Avvisi”, dove è pubblicato il Bando completo ed è possibile scaricare il modulo della domanda.

Lascia un commento