Frana a San Vito di Cadore, Ordine Geologi: “Introdurre geologo di zona per evitare nuove tragedie”

frana san vito“La frana che si è abbattuta su San Vito di Cadore è un evento tragico che, purtroppo, ricorda a tutti quanto poco è stato colpevolmente fatto per difendere il suolo e contrastare il dissesto idrogeologico. Eventi come questo, nella loro violenza, dimostrano che è necessario recuperare il ritardo maturato in questi anni”. Il presidente dell’Ordine dei Geologi Veneto, Paolo Spagna, a seguito della frana verificatasi ieri, rilancia la necessità di introdurre nei comuni il “geologo di zona”.
“Da tempo – aggiunge Spagna -, l’Ordine è impegnato, a livello istituzionale, a riportare al centro dell’agenda politica questo tema che troppo spesso viene considerato secondario. Abbiamo più volte proposto l’introduzione del geologo di zona nei comuni: una presenza qualificata, attenta al territorio, che sappia dove e come intervenire per prevenire tragedie come quella che abbiamo di fronte oggi”.
Una necessità ancora più impellente se si considera che – come da più parti è confermato – eventi climatici avversi, alluvioni, frane saranno sempre più frequenti anche in Veneto. “Non possiamo lasciare che siano tragedie ed eventi estremi a dettare dove e come intervenire – conclude il presidente -. Bisogna agire in un’ottica di prevenzione e di tutela maggiore del territorio. In montagna ma non solo, perchè il dissesto idrogeologico è un problema che colpisce interamente la nostra regione”.

Lascia un commento