Lo sport, metabolismo e integratori

Ogni giorno siamo alle prese con impegni che ci portano ad avere uno stile di vita frenetico e stressante, molti di noi trovano nello sport una valvola di sfogo, un modo per rimettersi in forma o per passare qualche ora in compagnia di amici. Qualunque siano i motivi che ci portino a svolgere un’attività sportiva è bene anche sapere che bisogna praticare lo sport in modo consapevole soprattutto se si viene da una vita sedentaria. A questo scopo vogliamo dare qualche semplice informazione utile che riguarda il metabolismo e l’integrazione sportiva. L’energia necessaria ai muscoli per svolgere un’attività deriva da due tipi di metabolismo quello anerobico e quello aerobico.

Il metabolismo anaerobico si attiva nella prima fase dell’allenamento, fornisce un’elevata potenza in assenza di ossigeno e dura pochissimi secondi. E’ il metabolismo principalmente coinvolto ad esempio negli scatti e negli sport che richiedono uno sforzo breve ma intenso come ad esempio il sollevamento pesi. Il metabolismo aerobico è quello che dà energia utilizzando l’ossigeno per ossidare carboidrati e lipidi. La potenza che si ricava è più bassa rispetto alla via anaerobica ma permette una resistenza per un intervallo di tempo più lungo. Questa via metabolica è quella utilizzata nelle attività di cardiofitness, negli sport come calcio, ciclismo, tennis, pallavolo, nuoto, insomma in tutti gli sport che richiedono uno sforzo che deve protrarsi nel tempo. E’ importante conoscere le basi metaboliche del nostro organismo per prepararsi ad affrontare uno sport in modo efficiente senza che il nostro corpo sia costretto ad attaccare strutture come i muscoli per ricavare energia. A questo scopo oggi possiamo ricorrere all’utilizzo di integratori specifici che si scelgono in base al tipo di sport e che permettono di ottimizzare la prestazione preservando la nostra salute.

Per prima cosa è importante reintegrare sempre i liquidi persi durante l’attività sportiva, quindi la prima regola è bere per evitare la disidratazione. Utile è l’utilizzo di sali minerali, ce ne sono diversi tipi la scelta di quelli millesimati fa si che siano assorbiti immediatamente e in percentuale maggiore evitando qualsiasi problema gastrointestinale. Prima e durante allenamenti prolungati può essere utile anche l’integrazione con maltodestrine, carboidrati che migliorano la performance aumentando i livelli di glucosio ematico riducendo quindi l’ossidazione degli aminoacidi muscolari per ricavare energia. Ad oggi il mercato offre una serie di prodotti a base di maltodestrine e carboidrati sotto forma di gel e barrette energetiche. Poi c’è il capitolo degli integratori utili per il trofismo muscolare. Gli aminoacidi ramificati sono aminoacidi essenziali cioè il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli per cui è fondamentale introdurli con la dieta e sono componenti delle proteine muscolari. Miscele di Leucina, Isoleucina, Valina sono utili negli sportivi ai fi ni energetici e plastici, ovvero favoriscono la sintesi e l’anabolismo muscolare. Questi aminoacidi vengono   utilizzati per riparare le strutture proteiche danneggiate e sono in grado di contrastare la produzione di acido lattico.

Ci sono poi proteine come lattoalbumine, ovoalbumine e calciocaseinati. Sono proteine che richiedono tempi di digestione diversi che variano da un’ora e mezza circa per le lattoalbumine, due ore per le ovoalbumine alle 4 ore per i caseinati. L’integrazione con queste proteine subito dopo un allenamento permette di evitare il catabolismo muscolare e di ridurre i tempi di recupero. Infine ricordiamo che lo sport determina un aumento dei radicali liberi che causano stress ossidativo a carico del nostro organismo per cui è bene assumere antiossidanti come le vitamine C ed E. Vieni a trovarci nella nostra farmacia abbiamo una linea completa dedicata agli sportivi e saremmo lieti di darti i giusti consigli su come praticare il tuo sport al meglio!

Lascia un commento