Montagnanese: sette parrocchie in una sola unità

Chiesa_arcipretale_di_San_Fidenzio_(Megliadino_San_Fidenzio)_02Per il Montagnanese è una piccola rivoluzione che tocca un tessuto sociale secolare. Le settimane scorse è stata presa questa non indifferente decisione, cje porta novità nelle parrocchie. Assieme al vicario del vescovo monsignor Renato Marangoni e a quello foraneo don Claudio Bellotto, i consigli pastorali parrocchiali di Dossi, Pra’ di Botte, Megliadino San Fidenzio, Santa Margherita d’Adige, Taglie e Megliadino San Vitale hanno ufficialmente sancito l’avvio del percorso che porterà ad un’unica Unità Pastorale. In questa nuova esperienza le comunità locali saranno accompagnate da don Giuliano Miotto e don Davide Canazza, che saranno co-parroci. Con loro ci sarà anche un collaboratore, don Marco Gobbati. I sacerdoti si stabiliranno probabilmente nell’attuale canonica di Saletto ed arriveranno nel mese di ottobre. Don Silvio Lazzari resterà parroco di Megliadino San Vitale mettendo il suo ministero a servizio della nuova Unità Pastorale, la seconda del Vicariato. L’annuncio di questo nuovo percorso è stato letto nelle messe domenicali delle sei parrocchie. La nascita della nuova Unità Pastorale è un tassello che si aggiunge alla già assodata unificazione dei Vicariati di Montagnana e Merlara.

Lascia un commento