Notte Bianca di Adria: esperimento riuscito!

 

E’ stato un esperimento riuscito su tutti i fronti, per ognuna delle novità che lo hanno caratterizzato. In primo luogo la decisione di spostare la Notte Bianca di Adria al sabato, dopo anni in cui la giornata tradizionale era stata quella del venerdì. Poi, l’idea di ampliare la partecipazione a tutti e nove i Comuni del Basso Polesine, che hanno avuto a disposizione un proprio gazebo per mettere in vetrina le proprie eccellenze e i propri prodotti tipici. Ancora, la scelta di affidare la parte logistica e tecnica dell’organizzazione ai professionisti del settore di Give Emotions. La Notte degli acquisti edizione 2015, andata in scena nella serata di sabato 18 luglio ad Adria, è stata davvero un successo.

Organizzata dal Comune di Adria e Give Emotions, è stata resa possibile anche dalla collaborazione della Camera di Commercio, Confesercenti Rovigo, Confcommercio Rovigo, Adria Shopping e Pro loco di Adria. C’è stato anche il patrocinio dell’Ente parco regionale del Delta del Po e il contributo determinante di vari sponsor privati, tra i quali per la prima volta Enaip, l’ente di formazione che ha accolto i partecipanti alla Notte sia con un gazebo informativo che con una partecipatissima dimostrazione di cooking show. La serata è immediatamente cominciata sotto i migliori auspici con l’aperitivo inaugurale tenuto alle 20.30 all’hotel Stella d’Italia, col sindaco Massimo Bobo Barbujani che fatto gli onori di casa accogliendo e salutando le tante autorità e personalità intervenute.

Ci si è quindi spostati in Ponte Castello per una cerimonia importante e solenne: la benedizione del nuovo tratto di Corso di recente sistemato. Da quel momento in avanti, la notte è stata tutta delle tante iniziative organizzate nelle varie piazze della città, ma non solo. In corso Mazzini ha incontrato un gran bel successo il palco di #Hashtag music festival che ha ospitato dj di fama internazionale e due ospiti di primissimo livello: Merk&Kremont, professionisti milanesi stabilmente tra i 100 migliori dj a livello mondiale. Per tutta la serata poi Delta Radio ha seguito la manifestazione, sia dal proprio palco, sia con una diretta itinerante nelle varie piazze. Tanto gradita anche l’idea dei “Creativi in movimento”, che ha raccolto sul Corso tanti artigiani che hanno dato dimostrazione della propria abilità, soprattutto in mestieri che oggi tendono a essere dimenticati. E le tante persone che sin dalla prima serata hanno cominciato ad arrivare anche da fuori Adria e fuori provincia hanno mostrato gradimento per l’idea di predisporre anche uno spazio per bambini, con gonfiabili e numerose altre attrazioni. Al di là di tutte le iniziative messe in campo, il dato positivo è stato anche correlato al fatto che si siano registrati acquisti negli esercizi che hanno scelto di partecipare tenendo alzata la serranda. Un dato che fa ben sperare, in un momento storico come questo: dimostra che muovendosi con sinergia e progettualità è possibile ottenere risultati importanti. Un grazie infine a Confesercenti e Confcommercio, per il contributo determinante.

Lascia un commento